Sexmachine - Un popolo di santi, poeti, navigatori e puttanieri

LuganoInScena - ContemporaneaMente

Quando e Dove

Prezzo

CHF 35.-

Promotori

Divisione cultura
Piazza Bernardino Luini 2
6900 Lugano
+41 (0)58 866 86 55

Extra

Prevendita online: www.ticketcorner.ch

Spettacolo che beneficia di un’ offerta “pacchetto”

Links

di e con Giuliana Musso e con "Igi" Gianluigi Meggiorin
Regia Massimo Somaglino
Collaborazione al soggetto Carla Corso

"Le prostitute si possono chiamare in molti modi: donnine allegre, lucciole, belle di notte, puttane, troie, bagasce, battone, mignotte, zoccole, meretrici, fallofore, sex workers... I clienti si chiamano... clienti." Un'attrice ed un musicista danno voce ed anima a sei personaggi che formano un quadro di contemporanea umanità, complessa, multiforme, ridicola, sincera. Sono quattro uomini e due donne: Dino, pensionato, nostalgico delle case chiuse. Vittorio, agente di commercio, il cliente perfetto. Monica, mamma di Cristian castigatrice dei costumi. Silvana, una professionista. Igor, ventenne, magazziniere appassionato di lapdance. Sandro, imprenditore nordestino, fallito. Hanno tutti in comune una cosa: trovano soddisfazione ai loro bisogni e ragione alle loro paure nel variegato e complesso mondo dei rapporti sessuali a pagamento. La musica dal vivo offre allo spettatore spazio per ascoltare ciò che non si può raccontare, è sostegno e contrappunto alla rivelazione dei personaggi, insegue, precede, provoca e rivela il lavoro di improvvisazione di Giuliana Musso. A ciascun personaggio corrisponde un ambiente musicale e le canzoni - tutte originali - concorrono alla drammaturgia dello spettacolo.

"Come si può esattamente definire Giuliana Musso, la ficcante autrice-interprete friulana creatrice di spettacoli che affrontano temi scomodi, inconsueti per il teatro? Non fa l'attrice in senso stretto, non fa - per fortuna - la narratrice. Certo, è una vera forza del palcoscenico" (Il Sole 24 Ore).

Pieghevole LuganoInScena