Danzaora

LuganoInScena - DanzanteMente

Quando e Dove

Prezzo

1a categoria: CHF 40.-  (AVS/AI CHF 35.-)
2a categoria CHF 30.- (AVS/AI CHF 25.-)

Maggiori informazioni sui prezzi

Sottoscrizione abbonamento

Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione cultura
Piazza Bernardino Luini 2
6900 Lugano
+41 (0)58 866 86 55

Extra

Prevendita online: www.ticketcorner.ch

Links

Idea originale e coreografia di Rocío Molina (Spagna)
con Rocío Molina, danza, Eduardo Trassierra, chitarra
José Angel Carmona, canto e mandolino
José Manuel Ramos "El Oruco", palmas y compas
Premio nazionale di Danza 2010

Quando il divo russo Mikhail Baryshnikov l’ha vista danzare al New York City Center, le si è inginocchiato letteralmente davanti! Rocío Molina è un talento eccezionale e la più giovane artista della storia spagnola a conquistare il prestigioso “Premio Nazionale di Danza” assegnato dal Ministero della Cultura. Oggi è anche l’artista spagnola più ambita e acclamata dai più importanti teatri del mondo! “Danzaora” è una parola inventata dalla stessa Rocío a partire da termini spagnoli analoghi, come “cantaor”, che è il cantante flamenco, e “bailaora”, la ballerina. Proprio l’invenzione di “danzaora” mostra come quello di Rocío Molina sia qualcosa di più e di diverso di un tradizionale spettacolo di flamenco. Rocío conosce benissimo la tradizione del flamenco, la danza classica, la scuola e la danza popolare spagnola, ma le integra e fonde, creando qualcosa di innovativo, moderno, armonioso, personale, perfettamente sintonizzato con la sensibilità del XXI secolo, in virtù di una personalità artistica eccezionale.
Giunge a Lugano coronata di premi, tra cui il “Premio della Critica per la migliore danzatrice”; il “Premio Migliore Danzatrice” alla Biennale di Siviglia; la “Medaglia d’Oro” della Provincia di Malaga.

“Uno spettacolo che ha l’effetto di una brezza fresca sulla tradizione secolare del baile” (Corriere della Sera);
“Rocío Molina è stata l’azione scenica imperdibile della 10° edizione del Sandler’s Wells Flamenco Festival: valutazione *****” (The Telegraph).

Pieghevole LuganoInScena