"TÀ poetica mitologica contemporanea" e "Il compito terreno dei mortali"

Festival Poestate 2014

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Armida Demarta
6900 Lugano
[email protected]
www.poestate.ch

Dove

Palazzo Civico
Piazza della Riforma 1
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

07.06.2014

dalle 19:45

"TA' poetica mitologica contemporanea" sarà a cura di Ida Travi, poetessa italiana nata a Cologne (Brescia), brevi testi da un libro all’altro compongono una specie di poetica mitologia contemporanea: delineano un mondo poetico abitato da esseri umani dai nomi mondiali. Sono esseri comuni, post-studenti, ex-lavoratori. Viandanti. Trasfigurati dalla poesia vivono insieme in un luogo austero. Forse una casa, forse una ex-fabbrica. Sono esseri di questo mondo, l’esatto contrario degli dei. Puoi vederli solo ogni tanto, per un attimo, inquadrati a strisce dietro lo spiraglio: Olin, Attè, Inna, Antòn, Katrìn, Usov… Tà, come una lancetta che si sposta. Tà, come un taglio nella tenda. C’è una fessura nel legno. Se guardi bene vedi un pugno di terra. Se ascolti bene senti un colpo di bastone.

"Il compito terreno dei mortali" sarà a cura di Flavio Ermini,  poeta, narratore e saggista nato a Verona, breve opera che intreccia poesia, prosa e saggistica. Il titolo fa esplicito riferimento a una riflessione di Sofocle, là dove l’antico pensatore dice che il bene assoluto è non essere mai nati; ma una volta nati il secondo bene è tornare al più presto da dove si è venuti. Il compito terreno dei mortali è vivere con consapevolezza la nostra breve esistenza. Siamo alle soglie di un deserto nel quale tutto ci indice ad avventurarci, ma dove mai vorremmo spingerci. Giungere alla consapevolezza che, dopo il non-essere, sia vivere senza illusioni il secondo bene costituisce l’essenza del nostro compito terreno e ne segnala la radicalità.

Programma