Nella bottega del marmoraio

Botteghe e artigiani

Quando e Dove

Prezzo

Per ciclo di quattro lezioni:
CHF 70.-
CHF 50.- soci
CHF 30.- studenti

Promotori

Associazione archeologica ticinese (AAT)
Casella postale 4614
6900 Lugano
+41 (0)91 976 09 26
[email protected]
www.archeologica.ch

Extra

Per le iscrizioni: AAT +41(0)91 976 09 26
[email protected]
www.archeologica.ch

Un ciclo di incontri proposti dall'Associazione Archeologica Ticinese in collaborazione con il TEC-lab dell'Università della Svizzera Italiana che offre un approfondimento "in bottega" sulle tecniche di produzione del marmo, del bronzo, della ceramica, del vetro, utilizzate per realizzare i grandi manufatti dell'antichità classica in Grecia e a Roma: per parlarci di socialità, cultura e visione del mondo.

Dopo i fortunati cicli sulla scultura e la pittura delle origini e sull'alimentazione degli antichi, e sempre con l'intento di offrire ai soci un'occasione di approfondimento, la AAT invita per questa occasione un gruppo di specialisti legati all'Università di Milano proponendo quattro lezioni-incontro di 90 minuti.

Nella bottega del marmoraio
con Giorgio Bejor, ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte greca

Dalla breve esperienza di apprendista scultore dello scrittore Luciano alla bottega di Prassitele, la cui storia possiamo seguire per tre generazioni: flash letterari su un lavoro, quello del marmorario, che cambia sostanzialmente assai poco sino all'avvento dei motori. Strumenti, luoghi e metodi di approvvigionamento e di lavorazione, scelta dei marmi, committenti, botteghe e posizione sociale degli scultori in marmo nel mondo greco e romano.

Giorgio Bejor dopo aver studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e in Germania, ha insegnato Archeologia Classica nelle università di Pisa e Venezia; dal 2001 è professore ordinario presso l'Università degli Studi di Milano, dove dirige anche la Scuola di Specializzazione in Archeologia. Dal 2006 è inoltre incaricato dell'insegnamento di Archeologia e Storia dell'Arte Greca presso la Scuola Archeologica Italiana di Atene. Membro della redazione scientifi ca di varie riviste specialistiche e direttore della rivista Lanx, è autore di numerose monografi e, articoli e contributi a convegni, in particolare sull'aspetto urbano e sulla scultura greca. Ha inoltre partecipato a numerose campagne di scavo nell'area tirrenica in Sicilia e in Sardegna e, all'estero, a Creta, in Turchia e in Siria. Attualmente conduce gli scavi dell'Università di Milano a Nora (Sardegna) e a Gortina (Creta).

Locandina