Per mangiarti meglio!

Family Festival - LongLake

Quando e Dove

Prezzo

Adulti CHF 10.- 
Bambini CHF 5.- 

Con tessera Amici LongLake
Adulti CHF 5.-
Bambini gratuito

Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione eventi e congressi
Via Trevano 55
6900 Lugano
+41 (0)58 866 48 00
[email protected]
www.luganoeventi.ch

Extra

Età 6-10

Durata 50 min.

Links

Per mangiarti meglio! è uno spettacolo che fra proiezioni, suoni di cibi e ombre che danno vita a diversi personaggi, racconta il riscatto di un bambino preso in giro da tutti perché troppo grasso.

Per mangiarti meglio! è uno spettacolo che fra proiezioni, suoni di cibi e ombre che danno vita a diversi personaggi, racconta il riscatto di un bambino preso in giro da tutti perché troppo grasso. Lo sport, l'acqua, l'amicizia, i cibi sani sono il collante di questo spettacolo che rispetta, nella sua magia, la funzione educativa delle fiabe che ci raccontavano i nostri nonni.

Per mangiarti meglio! è una riflessione sul tema della corretta alimentazione, sull'esclusione sociale degli obesi, siano essi bambini o adulti, e sulla necessità di praticare uno sport, di camminare, di andare in bici, temi che toccano sia aspetti medici importanti che le tematiche di Expò 2015.

In scena un attore che interpreta il protagonista da piccolo, Ame, e un cuoco musicista che si diverte a suonare i cibi e a cucinare per l’attore in scena.

Tutto comincia con voci di bimbi che prendono in giro il protagonista perché troppo grasso e pesante, per passare poi all’attore, anni dopo, che corre, corre, beve acqua e racconta la sua storia di solitudine, simile a tante altre storie di bambini in sovrappeso.

Tramite l'incontro con un altro bambino discriminato, Ivano, alto alto e magro magro che ha fatto del suo punto debole il suo punto di forza, Ame racconta come è riuscito a superare l'auto isolamento in cui si era rinchiuso.

L'attore gioca con ombre, interagisce con dei cartoni animati, appositamente realizzati da un illustratore per il nostro spettacolo, con i bambini e gli adulti del pubblico, raccontando, attraverso la metafora della fiaba, l’importanza di un’alimentazione sana e del rispetto del proprio corpo. Tutto questo senza mai perdere la forma della fiaba e della sua funzione divertente e pedagogica.

I cartoni animati sono video dal segno semplice e illustrano le cene di un bambino, Giulio, e di suo padre, seduti ad un tavolo a raccontarsi viaggi, ricette e piatti. Al centro un piatto fumante. Giulio domanda: “Papà, ma come fa il contadino a preparare tutto questo?” e, attraverso immagini e dialoghi semplici, raccontiamo la storia del cibo, dell'acqua, dell'importanza di nutrirsi di frutta e verdura e del chilometro zero.

Per scrivere il testo ci siamo avvalsi della consulenza scientifica di nutrizionisti che ci hanno dato suggerimenti sia sull’alimentazione nell’età scolare, sia sul linguaggio da utilizzare per affrontare un tema così complesso, sia sulle malattie derivanti da una cattiva alimentazione (dislessia, malattie cardiovascolari etc.) 

Teatro Linguaggicreativi

Di Paolo Trotti

Con Amedeo Romeo

Musiche dal vivo
Diego Paul Galtieri

Illustrazioni Cristian Baldi

Voce registrata
Olmo Trotti

Aiuto regia
Elena Parretti