Profumi di boschi e pascoli

Vicende umane, natura e Riserva forestale in Valle di Lodano

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Museo di Valmaggia
Cevio Vecchia 12
6675 Cevio
+41 (0)91 754 23 68
[email protected]
www.museovalmaggia.ch

Extra

Orari: Ma-do 13.30-17.00

Ampliamento della Riserva forestale, la selva castanile giunta a termine e il progetto Paesaggio: questo il trittico dal patriziato di Lodano.

I lavori, iniziati nel 2012, sono terminati l’anno scorso completando l’azione di valorizzazione della selva castanile a monte del villaggio. Oltre agli interventi selvicolturali, sono stati sistemati diversi muri a secco e un piccolo sentiero. Inoltre il monitoraggio dell’avifauna ha permesso di osservare la presenza della balia dal collare, che rappresenta una rarità. Il consuntivo ammonta a circa 144mila franchi e il Patriziato ringrazia il Fondo Svizzero per il Paesaggio, la Sezione forestale e il Comune di Maggia per il sostegno finanziario.

Infine il progetto Paesaggio Valle di Lodano intende valorizzare l’intera valle, nei settori "beni culturali e storia", "natura ed agricoltura" e "svago e turismo". «Verrà terminato quest’anno dopo un quinquennio di lavori», ha comunicato Christian Ferrari, presidente del Patriziato, che ha aggiunto: «Gli interventi sul terreno sono stati completati con il recupero di cascine, stalle e piccoli edifici rurali, la valorizzazione dei lariceti pascolati e un laghetto-biotopo». Parallelamente si sono svolte alcune ricerche storiche e naturalistiche: le piazze dei carbonai (condotte dall’APAV e dall’istituto WSL di Bellinzona), lo sfruttamento dei boschi, il monitoraggio della biodiversità (coordinate dal Centro Natura Vallemaggia), e le analisi delle tipologie forestali. Il consuntivo (circa 1 milione) è stato sostenuto da diverse Fondazioni.

Il materiale sarà contenuto in un libro "Profumi di boschi e pascoli. Vicende umane, natura e Riserva forestale in Valle di Lodano", realizzato dal Patriziato e curato da Christian Ferrari, Bruno Donati e Mirko Zanini. Sulla base dei contenuti del libro si terrà un’esposizione temporanea curata dal Museo di Vallemaggia con il Patriziato.