along the river. re-imaging public space

Plus Festival - LongLake

Quando e Dove

Prezzo

CHF 600.- (workshop, alloggio, tassa d'iscrizione)

Promotori

i2a istituto internazionale di architettura
Viale Stefano Franscini 9
6900 Lugano
+41 (0)91 996 13 87
[email protected]
www.i2a.ch

Extra

I partecipanti al workshop saranno premiati con 4 crediti ECTS

Iscrizione: [email protected]

Links

La Summer school è organizzata da i2a istituto internazionale di architettura di Lugano, in collaborazione con l'Università di Scienze applicate e della Svizzera italiana SUPSI e Franklin University of Switzerland. 

i2a istituto internazionale di architettura, Lugano, in collaborazione con l'Università di Scienze applicate e della Svizzera italiana SUPSI e Franklin University of Switzerland, con il patrocinio della Città di Lugano (Svizzera), organizzano la summer school internazionale "along the river. re-imaging public space", che si svolgerà a Lugano dal 10 al 18 luglio 2015.

La summer school è aperta a studenti universitari in architettura, architettura del paesaggio e urbanistica.

Le città di oggi sono insiemi di frammenti, la cui integrazione avviene attraverso la definizione dello spazio pubblico. Le società si esprimono attraverso gli spazi collettivi, e il ruolo sociale dell'architetto sta nel formulare visioni per la comunità. “along the river” è un programma sulle infrastrutture e l’architettura del paesaggio urbano finalizzato allo sviluppo di metodologie innovative per la gestione del paesaggio e dello spazio pubblico, di potenziale uso alle autorità pubbliche, organizzazioni private o istituzioni accademiche.

Contrastando la ristrettezza dell’economia urbana, proponiamo una visione di sviluppo urbano globale da realizzare attraverso azioni di agopuntura urbana: interventi diversi ma connessi su un sistema di relazioni esistenti, che ripristina connessioni rotte oppure ne crea di nuove, tenendo ben presente le esigenze della vita contemporanea. Questa summer school offre l'opportunità di contribuire allo sviluppo di queste nuove metodologie, invitando i partecipanti a confrontarsi con le diversità topografiche, il paesaggio e gli elementi infrastrutturali esistenti in un ambiente reale.

Il programma mira ad indagare il reale, fondamentalmente, con l'obiettivo finale di sviluppare metodi operativi efficaci per comprendere e integrare le molteplici sfaccettature e le trasformazione della realtà urbana, in un approccio globale e coerente. A questo proposito, Lugano offre terreno fertile come case study. La città sta subendo profonde trasformazioni, in assenza di un approccio globale e di una visione condivisa. In particolare, sta avvenendo uno spostamento da quanto era percepito come il centro della città ad un nuovo centro posizionato lungo il fiume.

L’ambiente relativamente piccolo e semplice di Lugano replica molti fenomeni di trasformazione visti anche in altre megalopoli mondiali, rendendolo quindi un contesto ideale per la sperimentazione.