Bambini strappati alle famiglie

Vittime di misure coercitive a scopo assistenziale in Svizzera nel XX secolo

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

SSPSS - Scuola specializzata per le professioni sanitarie e sociali
Via Trevano 25
6952 Canobbio
+41 (0)91 815 26 11
www.sspss.ch

Extra

Esposizione aperta al pubblico in mediateca 2. piano SSPSS (Scuola specializzata per le professioni sociosanitarie, ex stabile Swisscom) dal lunedi al venerdi.

Gli studenti di 3 A MS (Chiara Lepori) hanno allestito una mostra basata su documenti storici (audiovisivi, quotidiani e di archivio) che tratta di bambini vittime di misure coercitive a scopo assistenziale che in Svizzera, tra gli anni '20 e '70 del XX secolo, sono stati tolti alle loro famiglie.

Parecchi bambini poveri, illegittimi, orfani venivano affidati a istituti, cliniche psichiatriche, altre famiglie dove erano sfruttati e costretti al lavoro. Molti sono stati vittime di abusi sessuali e fisici. Ancora oggi quei bambini, diventati ora adulti e anziani, soffrono e convivono ogni giorno con quei terribili ricordi. 

Immagine: www.flickr.com - Maria Grazia Montagnari