Pars vite et reviens tard

XXI Settimana della Francofonia - Delitti descritti

Quando e Dove

Prezzo

Entrata CHF 10.- / 8.- / 6.-

Promotori

CCB - Circolo del Cinema Bellinzona
Viale Portone 17
6500 Bellinzona
[email protected]
www.cicibi.ch
RSI - Rete Due
6900 Lugano
+41 (0)58 135 91 57
www.rsi.ch/rete-due
retedue.rsi.ch
Biblioteca cantonale Bellinzona
Viale Stefano Franscini 30A
6500 Bellinzona
+41 (0)91 814 15 00
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bcb
Amopa Suisse
5610 Wohlen
[email protected]
www.amopa-suisse.ch

Extra

In collaborazione con il CCB.

AMOPA-Ticino propone quest’anno un percorso per un largo pubblico dedicato al romanzo poliziesco nella letteratura di lingua francese, comprendente film basati su opere letterarie dei maggiori autori, una “cena con delitto”, incontri-conferenze che indagheranno da diversi punti di vista questo genere di grande successo analizzando i“moventi” che spingono sempre più autori a creare enigmi e storie poliziesche e moltissimi di noi a leggerle avidamente, e inoltre concorsi e attività per le scuole.

Regia di Régis Wargnier

Giallo/Drammatico/Thriller | Francia | 2007 | 116'

Interpreti: José Garcia, Lucas Belvaux, Marie Gillain,  Olivier Gourmet, Nicolas Cazalé

Qualcosa incombe su Parigi, un enigma portatore di maledizione, che potrebbe trasformarsi in disgrazia, se non si riesce a risolverlo… Strani segnali appaiono sulle porte delle case e parole inquietanti, misteriose dilagano nei mercati… E poi succede quello che il commissario Jean-Baptiste Adamsberg temeva: un primo morto, il corpo annerito, il viso fissato in una smorfia di terrore: i segni della peste… Ed era proprio questo che annunciava l’enigma, il ritorno del terribile flagello, ma con una maledetta variante: parrebbe che qualcuno controlli la malattia e la porti dove vuole…

Con questa trasposizione di un romanzo poliziesco, Régis Wargnier si discosta completamente dal suo registro di film “esotici”, come Indochine o Man to man. Per lui si trattava di realizzare un vecchio sogno infantile: “Sogniamo tutti, credo, di fare un polar. E soprattutto un polar moderno, non un polar degli anni ’80, come vorrebbero tutti i cineasti della mia generazione! Un polar adattato ai nostri gusti, in cui la Storia e il presente dialogano e si mischiano, un film ancorato nella contemporaneità”. (da www.allocine.fr)

Versione originale  Francese, sottotitoli inglese.

XXI Settimana della francofonia