Köpek

Un po' di cinema svizzero

Quando e Dove

Prezzo

Fr. 10.- | 8.- | 6.-

Promotori

CCB - Circolo del Cinema Bellinzona
Viale Portone 17
6500 Bellinzona
[email protected]
www.cicibi.ch
LuganoCinema93
6900 Lugano
[email protected]
www.luganocinema93.ch
Circolo del cinema di Locarno
Viale Portone 17
6600 Locarno
www.cclocarno.ch
Cineclub del Mendrisiotto
6830 Chiasso
www.cinemendrisiotto.org

Anche quest'anno la tradizionale rassegna Un po' di cinema svizzero è orientata alle produzioni in lingua tedesca. Infatti, guardando le nomination per il Premio del cinema svizzero, la supremazia del cinema prodotto nella parte tedescofona del paese è netta: su dieci film nominati, solo due sono romandi e nessuno rappresenta la Svizzera italiana. Non si manca comunque di dare spazio a ciò che si muove in Ticino con delle serate di corti ticinesi recenti. Il cinema svizzero merita di essere visto perché ci coinvolge e il livello artistico non è da sottostimare, offrendoci rappresentazioni del mondo.

Regia di Esen Isik

Drammatico | Svizzera | 2015 | 98'

sceneggiatura: Esen Isik; fotografia: Gabriel Sandru; montaggio: Aurora Vögeli; suono: Hasan Ertugay; musica: Marcel Vaid; interpreti: Beren Tuna, Cagla Akalin, Oguzhan Sancar, Bekir Sevenkan, Baris Atay; produzione: maximage Filmproduktion, Zürich.

v.o. turco, st. francese, colore

Una giornata nella megalopoli di Istanbul. Cemo, un piccolo venditore di fazzoletti di carta di dieci anni, una sposa tirannizzata ed Ebru, una prostituta transessuale, tentano di realizzare il loro sogno d’amore. Una storia senza fronzoli sulla nostalgia, l’amore, il destino, l’ingiustizia e la violenza. 

Esen Isik, nata nel 1969 a Istanbul, si è diplomata nel 1997 in cinema e video alla ZHdK (Zürcher Hochschule der Künste). Ha realizzato diversi cortometraggi e documentari, tra cui Du und Ich, Quartz per il miglior cortometraggio nel 2012. Köpek è il suo primo lungometraggio di finzione.

5 nomination per il Premio del cinema svizzero 2016:
miglior film di finzione - vincitore Quartz
miglior sceneggiatura
miglior interpretazione femminile (Beren Tuna) - vincitrice Quartz
miglior musica
miglior fotografia

Prima visione ticinese

Programma Un po' di cinema svizzero

Rassegna presentata dai cineclub cantonali.
Le schede sui film sono tradotte dal Catalogo delle Giornate di Soletta 2016 (2015 per Resuns) e, per alcuni cortometraggi, dai siti web dei produttori.