La Frontiera

Dinamiche e diversità a confronto

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Club Plinio Verda
Via Pioda 61
6600 Locarno
[email protected]
www.plinioverda.ch
Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
+41 (0)91 815 46 11
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bclu

Extra

Segue aperitivo

La Svizzera italiana, terra di frontiera, vive una fase di profonda trasformazione che affonda le radici nella propria storia e nel contempo è confrontata con le sfide della globalità che hanno ripercussioni sulle relazioni economiche e politiche. Anche in un mondo dominato dai flussi della globalizzazione esistono processi contraddittori quali: la volontà di cancellare le frontiere tradizionali o quella di erigere nuove frontiere dettate da interessi nazionali o di altro genere. Oggi più che mai il tema della frontiera è oggetto di dibattiti e suscita in continuazione emozioni diverse e contrastanti. 

La conferenza, propone una riflessione sul significato di frontiera oggi, con particolare attenzione alla sua funzione e gestione nell’ottica della globalizzazione e una serie di interrogativi: in quale misura le frontiere sono un sintomo rivelatore di altri fenomeni sociali, economici e politici? Quali sono i vantaggi e gli inconvenienti per le regioni di frontiera? In una parola: quali scenari futuri sono ipotizzabili per un’adeguata politica transfrontaliera?
Interverranno i professori Remigio Ratti, titolare della cattedra presso l’Università di Friburgo nonchè Presidente di Coscienza Svizzera su Vecchie e nuove frontiere: scenari per il Ticino e Martin Schuler, professore emerito presso la Scuola Politecnica federale di Losanna (EPFL), su Les différentes logiques des régions transfrontalières suisses.

Programma

Moderatore: Alfonso Tuor, Giornalista ed economista