Presentazione del volume "Poetica d’Aristotile" di Simone Bionda

Poetica d'Aristotile. Tradotta di greco in lingua vulgare fiorentina da Bernardo Segni gentiluomo et accademico fiorentino,

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Liceo cantonale Bellinzona
Via Francesco Chiesa 2
6500 Bellinzona
+41 (0)91 814 00 11
www.liceobellinzona.ch

Poetica d'Aristotile. Tradotta di greco in lingua volgare fiorentina da Bernardo Segni gentiluomo et accademico fiorentino.

Interverranno : Concetta Bianca e Jean-Jacques Marchand 

Il fiorentino Bernardo Segni (1504-1558), traduttore in volgare di Aristotele, è più e meglio conosciuto come autore delle Storie della sua città, rimaste inedite fino al 1723. Le sue quattro traduzioni aristoteliche (della Retorica e della Poetica, dell’Etica e della Politica) furono invece pubblicate tutte a Firenze vivente l’autore, tra il 1549 e il 1550, da Lorenzo Torrentino tipografo ducale. 

Simone Bionda, Liceo cantonale di Bellinzona 
(Zurigo 1974) ha studiato Letteratura italiana, Filologia romanza e Filosofia antica presso l’Università di Friburgo (Svizzera), dove si è laureato nel 1999 e dove ha discusso un dottorato di ricerca, diretto dal Prof. Edoardo Fumagalli, su Bernardo Segni traduttore della Poetica di Aristotele (2014). Tra 2001 e 2003 è stato ospite del Dipartimento di Studi sul Medioevo e il Rinascimento dell’Università di Firenze, grazie a una borsa del Fondo nazionale svizzero della ricerca scientifica. Ha pubblicato diversi saggi su Bernardo Segni e le sue traduzioni aristoteliche, usciti in rivista o in atti di convegni, e il saggioIl “nodo” del ‘Dialogo della lingua’ attribuito a Niccolò Machiavelli («Interpres», XXVIII, 2009). Per l’editore Salvioni di Bellinzona ha curato con Franca Verda Hunziker il volume Primavera laica. Radici intellettuali delle libertà dei moderni (2010) e gli atti dell’incontro di studio su Giuseppe Rensi. Politica e filosofia tra Svizzera e Italia (2013). Attualmente insegna italiano presso il Liceo cantonale di Bellinzona.


Concetta Bianca, Università di Firenze
È professore ordinario di Letteratura umanistica presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Firenze, membro del Collegio del Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura italiana e Linguistica. È direttore della rivista Medioevo e Rinascimento e della collana Libri, carte e immagini presso le Edizioni di Storia e Letteratura (Roma). 

Jean-Jacques Marchand
Ha studiato a Losanna e a Firenze. È stato, fino al 2006, professore ordinario di letteratura italiana all'Università di Losanna. I suoi ambiti di specializzazione sono il Rinascimento (Machiavelli, la poesia di corte del Quattrocento, la storiografia toscana del Quattrocento) e il periodo contemporaneo (la letteratura degli emigrati di lingua italiana nel mondo, gli autori della Svizzera italiana). 

Immagine: flickr.com - Petr Piskarev