La donna che legge

LuganoInScena

Prezzo

CHF 30.–
CHF 20.– Studenti, apprendisti, TASI, MAT
CHF 12.– Giovani fino ai 14 anni

Ulteriori riduzioni per le scuole superiori, medie e elementari

Promotori

LuganoInScena
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 22
[email protected]
www.luganoinscena.ch

Extra

Prevendita On-Line

Informazioni e prevendite:
LuganoInScena c/o Biglietteria LAC
Piazza Bernardino Luini 6 - Lugano
+41 (0)58 866 42 22 | [email protected]

Ma – Me, Do: 10:30 – 18:30
Gi – Sa: 10:30 – 20:00
Lunedì chiuso

In caso di spettacoli serali il lunedì, apertura della biglietteria 90 minuti prima dell'inizio dello spettacolo.
Nei giorni con spettacoli serali in programma la chiusura del centro culturale è prevista mezz’ora dopo la fine della rappresentazione.

Links

Dove e Quando

Teatro Foce
Via Foce 1
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

12.04.2017

dalle 20:30

Di Renato Gabrielli
Regia di Lorenzo Loris

C’è un conflitto tra sessi, che non deflagra mai veramente. C’è un conflitto generazionale, più dichiarato che vissuto. C’è voglia di fuggire, ma anche l’ipnotico richiamo casalingo di un mare che assomiglia a una palude. Si parla di soldi e ci si pensa parecchio; e le persone sono infelici. Ma questo non perché il denaro generi infelicità: al contrario, è per disperazione che ci si affanna a far soldi. Non manca, confusamente, perversamente, l’amore; ma proiettato in un altrove impossibile, o perduto. I personaggi de La donna che legge si cercano con passione a vicenda, sempre nel posto e nel tempo sbagliato. La partitura testuale, affidata a tre voci narranti che a tratti si identificano coi personaggi, segue lo sviluppo di questo anomalo “triangolo” amoroso fino al suo inquietante scioglimento.

La donna che legge prende spunto dal ricordo di ambienti e persone di una città italiana di provincia, sul mare, dall’analisi di un capitolo dell’Ulisse di Joyce, Nausicaa, e dalla lettura dello stimolante saggio di Francesca Serra, Le brave ragazze non leggono romanzi.

Con Massimiliano Speziani, Cinzia Spanò e Alessia Giangiuliani
Musiche Simone Spreafico
Scene e costumi Lorenzo Loris
Luci Alessandro Tinelli
Produzione Teatro Out Off