Aligi Sassu (1912-2000)

Inaugurazione

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Extra

L'esposizione sarà visitabile fino al 25 giugno 2017

L'esposizione, ospitata all’ultimo piano del museo, presenta una selezione di lavori dell’artista realizzate intorno agli anni trenta del Novecento provenienti dalle collezioni del Museo d’arte della Svizzera italiana (Collezione Città di Lugano. Fondazione Aligi Sassu e Helenita Olivares).

Una scelta che offre la possibilità di mettere in dialogo due diverse poetiche, quella di Schmid e quella di Sassu, entrambe di matrice espressionista, sviluppatesi in uno stesso periodo in aree geografiche diverse, a nord e a sud delle Alpi, e che nonostante le diverse origini presentano punti di tangenza, quali la semplificazione formale e le vivaci cromie.

Interverranno:
la Presidente del Circolo Pasquale Gilardi “Lelèn”, avv. Raffaella Taddei
il Sindaco di Lugano, On. Marco Borradori
il Capo dicastero cultura sport ed eventi, On. Roberto Badaracco
e la dott.ssa Alessia Giglio Zanetti della Fondazione Aligi Sassu e Helenita Olivares

Aligi Sassu, Viale Montenero, 1929, olio su tela. MASI Lugano. Collezione Città di Lugano. Donazione Aligi Sassu e Helenita Olivares, Lugano