Torino e il Novecento di Primo Levi

Geografia e storia della letteratura Italiana

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Istituto di Studi Italiani (ISI)
Via Lambertenghi 10A
6900 Lugano
+41 (0)58 666 48 26
[email protected]
www.isi.com.usi.ch
RSI - Rete Due
6900 Lugano
+41 (0)58 135 91 57
www.rsi.ch/rete-due
retedue.rsi.ch

8 incontri aperti al pubblico viaggiando tra luoghi e regioni, al fianco dei protagonisti della nostra storia letteraria.

Spazio e tempo convergono in questo nuovo ciclo di incontri sulla Letteratura italiana promosso dalla RSI e dall'Istituto di studi italiani dell’USI: la presenza di Carlo Dionisotti (Torino, 1908 - Londra, 1998) a Lugano e in Ticino, e i cinquant'anni dalla prima edizione di Geografia e storia della letteratura italiana, il volume che ha imposto nella storiografia letteraria, insieme ad altre polarità tradizione classica e volgarizzamentichierici e laiciil rapporto di spazio e tempo di un paesaggio storico

Sesto incontro:
Per lungo tempo Primo Levi è stato reputato un testimone. La sua statura di scrittore è riconosciuta molto tardi dalla critica letteraria, che ha valutato come minori i suoi racconti fantabiologici e le sue storie naturali. Poi lentamente si è fatta strada l’idea che sia prima di tutto uno scrittore, e come scrittore il più autorevole fra i testimoni del Lager. La sua prima opera, Se questo è un uomo, è stata rifiutata da Einaudi nelle persone di due scrittori, Cesare Pavese e Natalia Ginzburg. Perché? Levi non ha mai voluto usare la parola Shoah o Olocausto; ha adottato questo termine solo molto tardi. La sua visione laica del mondo è una parte importante della sua poetica di scrittore e di poeta. L’intervento verterà su questi aspetti della personalità multiforme e poliedrica di Primo Levi: chimico, scrittore, antropologo, etologo, ecc

Locandina

Maggiori informazioni

voce recitante Matteo Carassini

Marco Belpoliti
Collabora a La Repubblica e l’Espresso; insegna presso l’Università di Bergamo; con Elio Grazioli dirige la collana Riga presso Marcos y Marcos.