Libertini, Libertari e Illuministi

Conferenze Orizzonti filosofici - Ciclo autunnale: Filosofia come saggezza di vita

Quando e Dove

Prezzo

I soci hanno diritto a seguire le attività del programma annuale.
Ai non soci, interessati a seguire i singoli incontri in programma, è richiesto un contributo di CHF 10.–.

Promotori

Orizzonti Filosofici
6595 Riazzino
+41 (0)91 850 53 40
[email protected]
www.orfil.ch

Extra

Maggiori informazioni:
[email protected]
www.orfil.ch
Tel. +41 (0)91 859 20 21

Nello spirito della discussione aperta, libera e rispettosa su temi e problemi attuali di comune interesse, tornano gli incontri di “Orizzonti filosofici” con un programma articolato in tre parti: il ciclo autunnale, che avrà come tema “Filosofia come saggezza di vita”; il ciclo primaverile, che affronterà “Problemi di filosofia” di grande rilevanza nella cultura contemporanea e, a fare da cerniera tra i due cicli, un dibattito filosofico tra Enrico Berti e Maurizio Migliori sul debito della filosofia contemporanea con il proprio passato, sul rapporto tra filosofia e storia della filosofia, sulla plausibilità di un progresso nella ricerca filosofica.

2° conferenza, Prof. Gianni Paganini

Sintesi orientativa del relatore:
Tradizionalmente, si data l’inizio dell’Illuminismo dagli anni ’20 del Settecento, con la pubblicazione delle Lettere persiane di Montesquieu e delle Lettere inglesi di Voltaire. Questi testi segnano in realtà l’emergere in piena luce di idee di una nuova cultura e di una diversa concezione della filosofia che si prepararono lungamente almeno a partire dalla seconda metà del secolo precedente.

Un contributo decisivo fu infatti dato dalla circolazione di testi filosofici clandestini, che non potevano essere pubblicati in quanto sarebbero stati sottoposti a repressione e censura. (…). Libertà di pensiero, tolleranza, critica della metafisica e della religione, deismo e ateismo costituiscono i temi principali e più audaci contenuti in questi testi.

Locandina

 

2

Gianni Paganini è uno dei maggiori specialisti della storia del pensiero filosofico moderno, premiato dalla Académie Française per il suo volume Skepsis (Paris 2008). Ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il premio per la filosofia conferito dall’Accademia dei Lincei (2011). Ha curato recentemente l’edizione italiana di Hobbes, Moto, luogo e tempo (Torino, UTET, 2010) e l’edizione bilingue dei Dialoghi sulla religione naturale di Hume (BUR, Rizzoli 2014). Ha insegnato nelle università dei principali paesi europei, USA, Canada, Brasile e Giappone. Tra le sue numerose opere ricordiamo anche Introduzione alle filosofie clandestine (Laterza).

Immagine: Auguste Rodin, “Le penseur” (1880-1906)