E vissero felici e contenti | Opera semiseria sulla felicità

Rassegna HOME

Quando e Dove

Prezzo

Intero: CHF 20.– / CHF 15.– con Lugano Card e Lugano Card City
Ridotto AVS e AI: CHF 15.– / CHF 10.– con Lugano Card e Lugano Card City
Giovani < 26: CHF 10.– / CHF 7.– con Lugano Card e Lugano Card City

Promotori

Divisione Eventi e Congressi
Via Trevano 55
6900 Lugano
+41 (0)58 866 48 00
[email protected]
www.luganoeventi.ch

Extra

Prevendite online:
www.biglietteria.ch

Prevendite:

Sportello Foce
Via Foce 1, 6900 Lugano
T. +41 (0)58 866 48 00
[email protected]
Lun - mer - ven: 08:00-12:00 / 13:30-17:30
Mar - gio: 08:00-18:30
Sab - dom: 13:30-18:30

Links

Stagephotography
Di e con Stefania Mariani  


Dai 12 anni
Durata: 75’

“Tutti gli esseri umani vogliono essere felici; peraltro, per poter raggiungere una tale condizione, bisognerebbe cominciare col capire cosa s’intenda per felicità.”
... e bravo Rousseau! Formulava una domanda che, nell’affrontare questo progetto teatrale ci siamo posti pure noi... tanto per cominciare col piede giusto, interrogando noi stessi come si interrogano i filosofi. Abbiamo sfogliato quindi tutto Rousseau, senza trovare la risposta alla sua domanda. Siamo ripiegati su internet e trovato all’incirca diecimila sondaggi simil-televisivi in cui la fatidica domanda viene posta all’uomo della strada sui marciapiedi di tutto il mondo. Le risposte sono svariate. Noi, per conto nostro, non abbiamo una risposta, (continuiamo a cercarla perché ciò ci rende felici), ma abbiamo delle storie.
“E vissero felici e contenti” non è però una narrazione in cui le vite dei personaggi si intrecciano in un’unica vicenda, ma piuttosto una collezione di incontri teatrali, tra attore e pubblico, in una carrellata di possibili mondi. Una frotta di personaggi portavoce di aspetti della felicità. Personaggi divertenti, assurdi, commoventi e inquietanti si interrogano, danzano, perdono, vendono, rimpiangono, promettono e cercano la felicità.
Il desiderio della compagnia è quello di suggerire attraverso questo spettacolo prospettive di felicità, iniziando con il trasmetterla.

Regia: Andrea Noce Noseda
Coreografia: Andrea Herdeg
Testi: Emily Dickinson, Andrea Noce Noseda, Stefania Mariani
Costumi: Manon Haenggi
Scenografia: Urs Moesch
Luci: Christof Sieghenthaler
Fotografia: Michele Montalbetti
Produzione: StagePhotography
Con il sostegno di: Municipio del Borgo di Ascona, Ernest Göhner Stiftung, Paul Schiller Stiftung, SIS, Onys