L'impronta digitale. Cultura umanistica e tecnologia

Il futuro digitale prossimo e venturo

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
+41 (0)91 815 46 11
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bclu
Coscienza Svizzera
Casella Postale 1559
6500 Bellinzona
[email protected]
www.coscienzasvizzera.ch
Fondazione Möbius Lugano per lo Sviluppo della Cultura Digitale
6900 Lugano
[email protected]
www.moebiuslugano.ch
Centro di risorse didattiche e digitali - CERDD
Viale Stefano Franscini 32
6500 Bellinzona
+41 (0)91 814 63 11
http://www.sbt.ti.ch/biblio/cdbe/

Extra

Sala Tami.

Segue rinfresco.

La biblioteca, in collaborazione con Fondazione Möbius, Coscienza Svizzera e CERDD, ha il piacere di invitarvi all'ottava serata del ciclo dedicato a Il futuro digitale prossimo venturo, che prevede la presentazione del libro L'impronta digitale. Cultura umanistica e tecnologia di Lorenzo Tomasin.

Il libro di Lorenzo Tomasin ci ricorda che il rapporto tra cultura umanistica e nuove tecnologie non si può certo definire pacificato. Le nuove tecnologie incidono fortemente anche negli ambiti storici della cultura tradizionale come le biblioteche, le università, i luoghi del sapere; là dove l’informatica tende a proporsi sempre più come chiave di volta risolutiva e soprattutto totalizzante. Tra le ricadute non certo benvenute di questa tendenza c’è la tentazione, che spesso coglie operatori importanti del nuovo ordine digitale, di non limitarsi a mettere a disposizione saperi e strumenti nell’interesse del progresso culturale, ma di ambire a determinarne caratteristiche e prospettive, nell’intento, certo ambizioso ma anche pericoloso, di ristrutturare interi modelli culturali. Quali responsabilità ha certa cultura umanistica di fronte al mito della tecnologia dilagante?

Alla presenza dell'autore interverranno:
Raffaella Castagnola Rossini
Alessio Petralli
Stefano Vassere

Invito

Relatori:

Lorenzo Tomasin
Professore di Filologia romanza e Storia della lingua italiana nell’Università di Losanna, dopo avere insegnato nelle Università Ca’ Foscari di Venezia e Bocconi di Milano, e avere studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Raffaella Castagnola Rossini
Direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari

Alessio Petralli
Direttore della Fondazione Möbius Lugano per lo sviluppo della cultura digitale

Stefano Vassere
Direttore della Biblioteca cantonale di Lugano