Carnet de voyage

Attraverso la collezione del Museo d'Arte della Svizzera italiana

Quando e Dove

Prezzo

CHF 25.- (costo del libretto - pagabile una volta soltanto)

Promotori

LAC edu
c/o LAC
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 30
[email protected]

Extra

È possibile iscriversi a uno o più incontri. Il costo di CHF 25 comprende la spesa del libro. Nel caso in cui ci si iscriva più di una volta, la spesa va affrontata solo al primo incontro.

L’artista Sighanda propone al visitatore un percorso all'interno degli spazi del Museo, dedicati alla Collezione, attraverso il disegno dal vivo delle opere nel loro contesto, seguendo la prospettiva del carnet de voyage. 

Il carnet de voyage è un processo compositivo che nasce dall’esigenza di fissare momenti stemporanei per poi essere rielaborati in opere definitive. Delacroix, Turner, Gauguin utilizzarono questa tecnica nei loro viaggi. Il disegno dal vivo delle opere museali è inoltre stato fonte di ispirazione e confronto per molti artisti moderni e contemporanei.

Nella contemporaneità il carnet de voyage si impone come un genere artistico indipendente che fonde lo schizzo, il disegno ad acquerello ed il testo in una sintesi che rispecchia la volontà di immortalare momenti del proprio vissuto. Sighanda, con il workshop "Carnet de voyage. Attraverso il Museo d'arte della Svizzera italiana", accompagna dunque il visitatore in un dialogo originale con le opere d’arte nel loro contesto espositivo, il quale sfocia nella realizzazione di una pagina di carnet de voyage.

Dominique Fidanza alias Sighanda, nasce a Bruxelles. Frequenta l'Accademia di Belle Arti di Palermo, Brera e Firenze dove si diploma in Tecniche dell'Incisione. Nei suoi frequenti spostamenti Sighanda crea una serie di carnets de voyage, dove immagini estemporanee fissano su carta impressioni ed esperienze vissute in viaggio.