La misura dell'occidente

Giovanni Chiaramonte

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Accademia di Architettura (USI)
Largo Bernasconi 2
6850 Mendrisio
+41 (0)58 666 50 00
[email protected]
www.arc.usi.ch

Extra

Pubblicato nel 2015 in versione portoghese e ora edito in inglese e in italiano, La misura dell’Occidente. Viaggio nella rappresentazione, segna un approdo fondamentale nel percorso artistico e concettuale di Giovanni Chiaramonte. Realizzato con Álvaro Siza, il volume e la relativa esposizione, testimoniano di una lunga collaborazione e amicizia, animate da una condivisa attenzione verso il reale, l’architettura, la fotografia e, in senso lato, verso l’atto di visione. L’opera consegna così un dialogo a due voci che, seppure con strumenti diversi, è animato da una tonalità consimile: il tentativo e la volontà di stabilire una relazione con la realtà attraverso la sua rappresentazione.

Le 40 fotografie e i 60 disegni che compongono l’opera costruiscono percorsi attraverso città europee, ma guardano anche alla Cina, agli Stati Uniti o all’India. Fotografo e architetto sono qui impegnati nel dare forma al proprio rapporto con il “fuori” e se Siza durante i suoi viaggi ha seguito la via dello schizzo spontaneo a penna, Chiaramonte attraverso i suoi scatti si sofferma su quello che è un elemento ritornante: la colonna. Espressione di un’armonia invisibile, essa diviene simbolo e cifra del suo pensiero e del suo gesto artistico, articolati sul principio della misura.

Giovanni Chiaramonte, fotografo, sviluppa come tema principale della sua opera il rapporto tra luogo e destino nella civiltà occidentale in decine di monografie e mostre in sedi espositive come Gropius Bau di Berlino, Triennale di Milano, Biennale di Venezia, Hunter College di New York, CCA di Montréal.