Chi ci sta rubando il tempo? L’epoca dell’immediatezza alla prova del senso

Il dato a priori del tempo nel cervello di Arnaldo Benini

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Fondazione Eranos
Via Moscia 125
6612 Ascona
+41 (0)91 792 20 92
[email protected]
www.eranosfoundation.org

Extra

L’ingresso è gratuito.
È gradita l’iscrizione.
Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo.

Le conferenze intendono lavorare attorno al concetto di tempo, per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito,
l’anima, la mente.

Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno – presi come siamo all’interno di una accelerazione che istituisce l’immediatezza come ordine stesso del mondo –, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell’anima, della mente – sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato.

Il cosiddetto tempo reale, il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all’altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Volantino

Immagine: Flickr.com - Veri Ivanova