Una Svizzera che si allontana dalla Svizzera italiana?

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

CORSI Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana
Via Canevascini 7
6900 Lugano
+41 (0)91 803 60 17
[email protected]
www.corsi-rsi.ch
Coscienza Svizzera
Casella Postale 1559
6500 Bellinzona
[email protected]
www.coscienzasvizzera.ch

Extra

Informazioni:
Grazia Presti
+41 (0)79 324 11 65
[email protected]

A conclusione è previsto un rinfresco offerto dalla CORSI.

La serata sarà interamente registrata e sarà a disposizione sul sito www.coscienzasvizzera.ch dal 19 marzo.

Oggi assistiamo ad un paradosso: mentre la Svizzera italiana fa ancora spesso fatica a vedersi come una sola entità politica e culturale, anche come retaggio del passato, la Svizzera tedesca e francese stanno vivendo una rivoluzione silenziosa che ne ridefinisce i contorni e crea due singole entità sempre più grandi ed integrate.
Malgrado AlpTransit, la Svizzera italiana sembra tagliata fuori da queste dinamiche, non solo perché nella Svizzera tedesca e francese le barriere cantonali vedono perdere la loro importanza socio-economica, ma anche perché questo cambiamento si riflette nell’offerta mediatica. La scomparsa di molti quotidiani cantonali e i processi di fusione che hanno accorpato le redazioni che privilegiano un’informazione sovracantonale ne sono la testimonianza. Quale coesione nazionale in una Svizzera regionalizzata?

Programma:
18:00 Accoglienza dei partecipanti
18:05 Introduzione Oscar Mazzoleni
18:15 Economia, società e territorio: verso regioni svizzere separate? Martin Schuler
18:45 I mass media svizzeri e la sfida della regionalizzazione Sébastien Salerno
19:15 Dibattito con il pubblico moderato da Remigio Ratti Presidente di CS

Maggiori informazioni

Oscar Mazzoleni: Insegna scienza politica e dirige l’Osservatorio della vita politica regionale all’Università di Losanna. Coordinatore del ciclo 2019 di CS “Federalismo e regionalizzazione”.

Sébastien Salerno: Insegna Sociologia della comunicazione e la Comunicazione politica nella Facoltà di Scienze Sociali dell'Università di Ginevra. I suoi studi si concentrano sui cambiamenti nelle aziende svizzere di news media, così come sull'uso dei media, soprattutto tra i giovani, e sui dispositivi online.

Martin Schuler: Geografo e professore emerito del Politecnico di Losanna. È specialista nelle analisi spaziali, di politica territoriale e di mobilità. Autore di diversi studi sulle dinamiche urbane e transfrontaliere elvetiche. È fra i curatori dell’Atlas des mutations spatiales en Suisse (Zurigo, 2007).

Remigio Ratti: Già professore titolare di Economia regionale e dei trasporti all’Università di Friburgo, ha diretto l’IRE e la RTSI. Presiede Coscienza Svizzera.