Orchestra della Svizzera italiana | EVENTO ANNULLATO

Osi al LAC

Prezzo

A partire da CHF 30.-

Promotori

Orchestra della Svizzera italiana
Via Canevascini 5
6900 Lugano
+41 (0)91 803 93 19
[email protected]
www.osi.swiss

Extra

Dove e Quando

LAC - Sala Teatro
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

12.03.2020

dalle 20:30

Sotto la guida del direttore d’orchestra francese Maxim Pascal, l’Orchestra della Svizzera italiana, presenta due pietre miliari della musica moderna, manifesti dell’arte musicale ispirata alla sensibilità fra simbolismo e impressionismo: il Prélude à l’après-midi d’un faune e il trittico sinfonico La mer di Claude Debussy. Nella seconda parte un brano altrettanto celebre, entrato nel canone dei grandi concerti per violino e orchestra, quello di Jean Sibelius, titano della musica finnica, creatore del cosmo sonoro di miti e leggende del grande Nord, che non rimase insensibile al fascino del contemporaneo Debussy. Solista già molto apprezzata nelle sue precedenti presenze a Lugano, la violinista Patricia Kopatchinskaja, capace di rileggere i classici al fuoco del suo temperamento trascinante. Il concerto è sostenuto dalla Goethe-Stiftung für Kunst und Wissenschaft.

Programma:

Claude Debussy
Prélude à l’après-midi d’un faune per orchestra

Claude Debussy
La mer, tre schizzi sinfonici

Jean Sibelius
Concerto per violino e orchestra in re minore op. 47

Maxime Pascal direttore
Patricia Kopatchinskaja violino

Diretta radiofonica RSI Rete Due.

Immagine fornita dal promotore