Il deserto negli occhi. Un Tuareg tra noi

Lugano Wor(l)ds Festival

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione eventi e congressi
Via Trevano 55
6900 Lugano
+41 (0)58 866 48 00
[email protected]
www.luganoeventi.ch

Il deserto come spazio infinito, come dimensione affettiva, come luogo dell'anima: lo sguardo di un Tuareg, nato e cresciuto nel Sahara, incontra quello di un autore svizzero, che nel Sahara ha ambientato parte di un suo romanzo. 

Ibrahim Kane Annour a undici anni accompagnava il padre nelle carovane e imparava a orientarsi osservando il cielo, il letto asciutto dei fiumi, il contorno delle montagne all'orizzonte. In seguito, dopo mille vicissitudini, è arrivato in Italia, dove ha scritto, insieme alla giornalista Elisa Cozzarini, il volume Il deserto negli occhi (nuovadimensione 2013).  Ma nei suoi occhi scuri come l'ebano, misteriosi e impenetrabili, sono ancora riflesse le dune, e il vento del deserto di notte lo chiama, chiedendogli di tornare.

Ibrahim Kane Annour, nato in Niger,  fu costretto a fuggire perché accusato ingiustamente di aver aderito ai ribelli nella rivolta tuareg. Nel 2007 trovò rifugio in Italia e alcuni anni dopo riuscì a ricongiungersi con la famiglia. Ora lavora come guida nel deserto.

Andrea Fazioli è autore di romanzi, racconti e opere teatrali. Nel 2018 ha pubblicato per l’editore Guanda “Gli svizzeri muoiono felici”.