Simposio FOSIT 2019

Agenda 2030: Obiettivo 3. Salute, benessere e cooperazione internazionale allo sviluppo

Quando e Dove

Prezzo

Mattina: CHF 10.-
Mattina + Workshop: CHF 20.- (studenti CHF 10.-)
Rinfresco e standing lunch incluso, per tutti
Pagamento sul posto

Promotori

FOSIT - Federazione delle ONG della Svizzera italiana
Piazza Molino Nuovo 15
6900 Lugano
+41 (0)91 924 92 70
[email protected]
www.fosit.ch

Extra

Iscrizioni entro l’8 novembre a [email protected] menzionando se si partecipa anche a un workshop (specificare quale)
 

Fra le maggiori sfide dello sviluppo sostenibile vi è l’Obiettivo 3 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e per la quale la Svizzera si è impegnata a livello locale e internazionale: “Garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età”.
Tutti condividono il principio, ma concordiamo anche sulle responsabilità, i mezzi e le priorità? Conflitti, epidemie globali, diseguaglianze: attorno al tavolo di lavoro, per essere efficaci, ci devono essere tutti gli attori, sono molti e in molti settori. La salute infatti non migliora solo grazie alla qualità delle cure sanitarie ma anche ponendo l’attenzione agli stili di vita, all'inquinamento atmosferico o alla qualità dell’acqua.
La cooperazione internazionale allo sviluppo e l’aiuto umanitario contribuiscono all'Obiettivo 3? Ci stiamo chinando sulle giuste priorità in un mondo in rapida evoluzione? Quali buone pratiche ci possono ispirare? L’VIII Simposio FOSIT porterà uno sguardo critico e costruttivo sulla complessità della cooperazione internazionale allo sviluppo in materia di salute, a 4'000 giorni dalla scadenza dell’Agenda 2030.

Programma

Relatori:
Marina Carobbio Guscetti, presidente del Consiglio nazionale
Marcel Tanner, presidente dell’Accademia svizzera delle scienze
Erika Placella, Direzione dello sviluppo e della cooperazione, DFAE
Luciano Ruggia, Istituto di Medicina Sociale e Preventiva Berna e Medicus Mundi Suisse

Immagine fornita dal promotore