Aspettando la pioggia

Prezzo

Intero: CHF 22.-
Ridotto: CHF 17.-

Promotori

Dove e Quando

Teatro Paravento
Via Cappuccini 8
6600 Locarno
Vedi sulla mappa

15.11.2019

dalle 19:00

16.11.2019

dalle 19:00

17.11.2019

dalle 17:00

Il pezzo è liberamente tratto dal racconto La lluvia (La pioggia) dell’autore venezuelano Arturo Uslar Pietri.

Questo racconto appartiene alla corrente letteraria latinoamericana nota come Realismo Magico in cui gli avvenimenti  strani, assurdi o paranormali sono raccontati come fossero eventi comuni, e allo stesso tempo l’apparizione, la magia e l’elemento fantastico, sono percepiti dai personaggi come se fossero normali.
Ci parla di cambiamenti climatici. Vede in scena due anziani contadini che in una sperduta e non meglio precisata località del Sudamerica vivono da lunghi mesi il dramma  della siccità. Ma l’arsura ha toccato anche le loro anime e li porta a vivere in una situazione di forti conflitti tra di loro.
Un giorno arriverà un bambino non si sa chi sia e da dove provenga che cambierà radicalmente la vita dei due anziani e riporterà la speranza. Si sarebbe tentati di pensare che il bambino rappresenti un angelo, ma  nell'universo del realismo magico, contraddistinto dal sincretismo culturale e religioso, esistono tante altre spiegazioni sempre avvolte dal mistero. Si tratta forse di un duende (un elfo), oppure di un messaggero di Tláloc, Dio precolombiano della siccità e della pioggia? Oppure rappresenta la speranza che ci attendiamo da ogni nuova generazione, o semplicemente è colui che porta un riscatto simbolico di coloro che soffrono già da tanto tempo il flagello della siccità e altre tragedie? O è solo un sogno?
 

Interpreti: Luisa Ferroni, M. Á. Cienfuegos e Simone

Immagine: fornita dal promotore