7. Riunione interregionale delle Commissioni nazionali per l’UNESCO | EVENTO ANNULLATO

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Città di Lugano
Palazzo Civico, Piazza della Riforma 1
6900 Lugano
+41 (0)58 866 70 11
www.lugano.ch
UNESCO
7 Place de Fontenoy
75000 Parigi
+33 (0)1 45 68 10 00
unesco.org

Extra

La Città ringrazia le Commissioni nazionali per l’UNESCO.

Il congresso internazionale prevede sull’arco dei cinque giorni la partecipazione di circa 200-300 persone provenienti da tutto il mondo. La Commissione internazionale si riunisce ogni due anni in una città diversa, in alternanza al congresso mondiale che si svolge sempre a Parigi.

Per il congresso del 2020 si è candidata la Svizzera e la scelta della sede per la 7. Riunione interregionale delle Commissioni nazionali per l’UNESCO è caduta su Lugano: infatti, da tempo in città si svolgono regolarmente gli incontri informali, denominati “riunioni di Lugano”, tra le diverse Commissioni nazionali.

La Città ha aderito con entusiasmo alla proposta di accogliere Lugano 2020 e di presentarsi a Parigi portando un saluto e introducendo i presenti alle caratteristiche paesaggistiche, culturali e di accoglienza – ma non solo – della nostra regione. L’anno prossimo Lugano supporterà gli organizzatori del congresso nella logistica, nell’allestimento di un programma collaterale per gli ospiti e presentando la regione in collaborazione con Lugano Region. “

La Città di Lugano – ha detto oggi il Sindaco Marco Borradori alla sede UNESCO di Parigi – sostiene la missione e i valori dell’UNESCO, consapevole che l’impegno di tutti deve avere come obiettivo quello di intensificare il dialogo fra culture, creando luoghi di riflessione e diffusione nelle istituzioni, nella scuola e in tutte le realtà sociali ed economiche che danno forma alla nostra vita civica e relazionale”. “Le città – ha aggiunto il Sindaco – sono le realtà amministrative e politiche più vicine alla cittadinanza, partner essenziali per sostenere le politiche in materia di diritti dell’uomo, uguaglianza fra i generi, partecipazione e rispetto delle minoranze”.

Immagine: wikimedia.org