'Carlo Mollino Architetto'

Presentazione del libro di Luciano Bolzoni

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Biblioteca Accademia di architettura
Via Turconi
6850 Mendrisio
+41 (0)58 666 59 10
[email protected]
biblio.arch.unisi.ch

Dove e Quando

Biblioteca dell’Accademia di architettura
Via Turconi
6850 Mendrisio
Vedi sulla mappa

05.02.2020

dalle 18:30

Mollino fu grande architetto, designer e arredatore, ma anche fotografo, scenografo, sciatore professionista, corridore automobilista e aviatore acrobatico e ancora influente docente universitario e scrittore di rango. Un uomo che non abbandonò mai il suo tempo, cercando di proiettarsi nel futuro che incombeva con uno sguardo sul passato. Forse troppo in anticipo sui tempi, visse la sua architettura tra i contrasti del presente e le conferme del passato.
Il libro ripercorre la carriera dell’architetto Mollino, puntando il focus sulla dedizione e sulla fatica con cui il protagonista ha esercitato la professione per quarantacinque ininterrotti anni: il suo lavoro è impressionante per quantità e qualità, sebbene a fronte dei moltissimi progetti licenziati, abbia raccolto il successo di poco più di una ventina di edifici realizzati.

Il volume è introdotto da Alessandro Mendini e presenta le testimonianze dirette di chi, con modi e in tempi diversi, ha incontrato il mondo di Mollino.
Contributi di Patti Smith, Corrado Levi, Ugo La Pietra, Davide Sapienza, Roberto Mantovani, Alessandro Busci, Denis Curti, Angelo Crespi, Matteo Ragni, Beppe Finessi ed altri ancora.

Oltre all'autore interverranno Riccardo Blumer, Direttore dell’Accademia di architettura, Walter Angonese e Armin Linke.

Invito

Luciano Bolzoni è un architetto milanese,  studioso e scrittore. Fin dalla sua tesi di laurea dedicata all'emblematica figura umana e architettonica di Carlo Mollino (1987), rivolge il proprio interesse al tema dell’architettura del Novecento, in particolare all'architettura alpina, campo di cui diviene uno dei massimi esperti in Italia, con lo studio delle opere di autori quali Albini, Ponti, Muzio, Fiocchi, Portaluppi, Gellner, Cereghini e molti altri.

Immagine: pixabay.com