François Bonjour | L'intelligenza segreta delle cose | EVENTO ANNULLATO

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Associazione Biblioteca Salita dei Frati
Salita dei Frati 4
6900 Lugano
+41 (0)91 923 91 88
[email protected]
www.bibliotecafratilugano.ch

Extra

Orari:
da mercoledì a venerdì dalle 14.00 alle 18.00
sabato dalle 9.00 alle 12.00

Dove e Quando

Biblioteca Salita dei Frati
Salita dei Frati 4
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

13.02.2020 - 28.03.2020

Tutto il giorno

Da ormai più d’un quarto di secolo la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano propone mostre, una settantina, dedicate al libro d’artista in senso lato, nozione di difficile definizione che induce a esplorare la creazione di artisti per i quali la rivisitazione del libro, della pagina scritta si integra a un progetto artistico inscindibile in quanto mezzo d'espressione più adeguato d'un altro.
I libri d'artista e le pagine rivisitate non sono un'attività sui generis avulsa dal contesto creativo. Questa ricerca creativa accompagna l'artista sin dagli esordi negli
anni settanta del secolo scorso e si snoda durante tutto il suo percorso.
Libri oggetto illeggibili, imprigionati nella cera o rinchiusi in gabbie inaccessibili, pagine scritte e rielaborate con caratteri che si stemperano in segni indecifrabili, enigmatici, mappe di un viaggio ininterrotto alla ricerca dell'assoluto, del disegno del mondo, che l'artista ci invita a cogliere attraverso il suo segno e le sue carte.
La mostra allestita nel porticato propone una stringata sintesi del suo lavoro attraverso la scelta di una quarantina di opere, alcune risalenti ai primi anni 70.

François Bonjour: originario di Lignères (NE), è nato a Cham (Zugo) nel 1948. Dopo il liceo artistico frequentato a Torino si diploma presso il Centro Scolastico per le Industrie Artistiche (CSIA) di Lugano nella sezione arti decorative e poi in architettura di interni. È membro attivo di Visarte. Ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive in musei e gallerie in Svizzera e all'estero. Vive e lavora a Dino.  Nella mostra luganese l'artista proporrà una quarantina di opere dai primi anni 70 a oggi .

Immagine fornita dal promotore