Nel nome di Antea | L'arte italiana al tempo di guerra | Streaming

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

LAC Lugano Arte e Cultura
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 22
www.luganolac.ch

Extra

Dalle 18:30 alle 00:30
Durata: 75'
La visione è gratuita e limitata al territorio svizzero.

Il documentario di Massimo Martella ripercorre quegli anni, raccontando la lotta per la salvezza del patrimonio storico-artistico italiano combattuta dietro le quinte del secondo conflitto mondiale. Per farlo sceglie la prospettiva delle opere, mettendo a dialogare tra loro due ritratti: quello di Manzoni dipinto da Francesco Hayez con quello della giovane donna, anche conosciuta come Antea, di Parmigianino. Il salvataggio fu messo in atto da un pugno di giovani funzionari italiani delle Belle Arti, il cui coraggio e dedizione sono rimasti nell’ombra fino a pochi anni or sono. All’inizio protessero le opere dai bombardamenti nascondendole in luoghi sicuri, distanti dalle città in cui la guerra seminava morte e devastava chiese, palazzi storici e monumenti; poi, dopo l’armistizio, con pochissimi mezzi e a rischio della propria vita cercarono di metterle al riparo dall’avanzare della linea del fronte e da possibili razzie. 

Maggiori informazioni