Chiamami sottovoce. La storia dei bambini nascosti - Nicoletta Bortolotti

LongLake - Incontri

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione eventi e congressi
Via Trevano 55
6900 Lugano
+41 (0)58 866 48 00
[email protected]
www.luganoeventi.ch

Extra

Informazioni:
Centralino di Villa Carmine 
+41 (0)58 866 74 40
   
LUN - VEN 8.30-12.00 / 13.30-17.00
SAB - DOM 10.30-18.00 

In caso di pioggia l'incontro è rinviato a data da definire.

Links

"Chiamami sottovoce" (Harper Collins), romanzo, narra la vicenda poco conosciuta dei bambini proibiti (diverse migliaia), figli di emigranti italiani in Svizzera cui, negli anni 70 e 80 del Novecento, la legge vietava il ricongiungimento famigliare. Vissero in soffitte e cantine oppure negli orfanotrofi di frontiera. Non piangere, non ridere, non giocare, veniva detto loro… Fa da sfondo alla storia la costruzione della galleria del San Gottardo. Il romanzo si ambienta nei luoghi dell'autrice, in Leventina.

A cura di Wor(l)ds
In un mondo in cui tutti nascono originali e molti vivono da fotocopie ci sono persone e personaggi che ci sollecitano a essere autentici e protagonisti. Perché come afferma Dostoevskij "il segreto dell’esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per cosa si vive”. Wor(l)ds intende documentarlo incontrandoli nell’arte, nel teatro, nella letteratura, nella vita (stra)ordinaria per invitarci a trovare la nostra unicità.

Immagine: S. Benvenga