Wahada (La promessa)

Ballet du Grand Théâtre de Genève

Quando e Dove

Prezzo

Prevendita Online a partire da novembre 2020

Promotori

LAC Lugano Arte e Cultura
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 22
www.luganolac.ch

Wahada è la promessa di un respiro comune, di un respiro armonioso, in cui la libertà dei corpi agisce come un balsamo che ci inebria della sua semplicità.

I danzatori della compagnia del teatro ginevrino si esibiscono in Wahada (La promessa), una coreografia di Abou Lagraa, la cui danza è un insieme di classicismo, di energia urbana ed espressività contemporanea.

Lagraa è un artista audace che assume una certa sensualità nei movimenti e cerca di trovare nei danzatori ciò che hanno in sé, oltre la danza; una sorta di poesia incarnata e sensibile, sostenuta magistralmente dalla Messa in do minore, opera religiosa composta da Mozart come mantenimento della promessa (Wahada in arabo) rivolta nella speranza che Costanza, donna da lui amata di un amore profondo, ritornasse in salute per divenire sua sposa. Il coreografo crea una danza articolata tra fluidità e virtuosismo, compone un viaggio spirituale in cui i corpi diventano musica, trasportati dalla Messa luminosa di Mozart. 

Wahada è la promessa di un respiro comune, di un respiro armonioso, in cui la libertà dei corpi agisce come un balsamo che ci inebria della sua semplicità. La promessa di una poesia scritta sui corpi dei ballerini.

Immagine: © Gregory Batardon