Codici quattrocenteschi della Biblioteca cantonale di Lugano e xilografie stampate a mano da Roberto Gianinetti

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
+41 (0)91 815 46 11
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bclu

Nel Fondo antico della Biblioteca cantonale di Lugano sono conservati quattro preziosi manoscritti del XV secolo. Si tratta di un piccolo tesoro, pochissimo conosciuto e che oggi gode di un’importante riscoperta grazie agli studi di Giancarlo Reggi, pubblicati negli ultimi anni sulla rivista “Fogli”. Al termine di questo fondamentale ciclo di studi la Biblioteca cantonale ha deciso di dedicare una mostra a questi manoscritti. Non si tratta soltanto di opere da leggere e studiare, ma anche di oggetti belli in sé. In pergamena o in carta antica, con fregi, annotazioni di più autori, realizzati dalle mani di abili copisti, costituiscono un patrimonio tutto da guardare. Per questo possono diventare fonte di ispirazione per un artista visivo. In effetti, volendo realizzare una mostra attorno a questi volumi, è stato necessario individuare una modalità che ne permettesse una piacevole fruizione. Ecco perché ci si è rivolti a Roberto Gianinetti, artista piemontese di fama internazionale e rappresentato in modo significativo nelle collezioni dell’istituto. Gianinetti ha dunque lavorato sui nostri manoscritti e se ne è lasciato ispirare. Da questo incontro sono scaturite delle “Conversazioni” che hanno portato a sviluppare un ricco percorso fatto di incisioni, xilografie, rilievografie, matrici e altro ancora che delinea quattro filoni di indagine dedicati a ciascuno dei manoscritti (anch’essi visibili nella mostra). Il risultato è un percorso ricco di bellezza, di colori e invenzioni, dove si fondono in modo efficace antico e contemporaneo.

Invito

a cura di Roberto Gianinetti e Luca Saltini
Interverranno:
Roberto Gianinetti Incisore
Massimiliano Muraro Critico d’arte
Giancarlo Reggi Filologo
Luca Saltini Biblioteca cantonale di Lugano