Il confine italo-svizzero in epoca globale

Spunti per una riflessione sul futuro delle aree di confine

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Comune di Chiasso
via Dante Alighieri 3b
6830 Chiasso
+41 (0)91 695 08 20 / 21
[email protected]
www.chiasso.ch

Extra

Iscrizione obbligatoria per norme contact-tracing a [email protected], fino ad esaurimento posti.

All’ingresso di Spazio Officina sarà esposta una selezione di libri sul tema “confine” tratta dal catalogo della Biblioteca Comunale di Chiasso Sbt.

Il concetto di confine oggi - pur nell’era dell’interconnessione tecnologica e delle mobilità - risulta più che mai attuale in tutte le sue accezioni culturali, politiche, sociali, economiche e urbanistiche.

Nella società odierna, sempre più liquida, come ha evidenziato il sociologo Zygmunt Bauman, il confine può separare o avere una funzione osmotica, invitando a scambi di idee e contribuendo a risolvere problemi comunicativi, energetici e di mobilità. Chiasso, città di confine, è la sede ideale per proporre una riflessione su questo tema, trovandosi nello spazio globale/locale della Svizzera italiana in connessione alla grande conurbazione milanese e padana nel cuore dei collegamenti dell’Europa. Il convegno propone quindi una riflessione multidisciplinare a livello storico, politico, geografico, architettonico, topografico, trasportistico, economico e filosofico dove la cultura è il fulcro nodale per stimolare un confronto e spostare un po’ più in là anche i “confini” interiori di ognuno di noi.

Flyer

L’evento è promosso dal Dicastero Educazione e Attività Culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos e dell’AGE SA. Il Convegno gode del patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Lugano, in sinergia con l’Associazione Carlo Cattaneo, Lugano.

Immagine fornita dal promotore