La scoperta di un capolavoro | Il Polittico Griffoni e il Rinascimento a Bologna

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
+41 (0)91 815 46 11
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bclu
Associazione Storici dell'Arte della Svizzera Italiana
Via dei Circoli 13
6900 Lugano

Extra

Iscrizione obbligatoria a [email protected] 

Il Rinascimento a Bologna si sviluppa a partire dagli Anni Sessanta del Quattrocento intorno ad alcuni episodi significativi: la presenza dello scultore Niccolò dell’Arca e quella di alcuni maestri già affermati nella vicina Ferrara, quali Ercole de Roberti e Francesco del Cossa. Questi ultimi, in particolare, furono gli esecutori di uno dei complessi più affascinanti e amati della cultura rinascimentale italiana: la superba pala d’altare dedicata a San Vincenzo Ferrer che fu concepita tra il 1470 e il 1472 per la cappella di famiglia di Floriano Griffoni, all’interno della Basilica di S. Petronio a Bologna. L’opera fu però smembrata nel 1725 e oggi è conservata in nove distinti musei, americani e europei. Attorno a questo nucleo di tavole, per la prima volta riunite, si sviluppa l’esposizione visibile a Palazzo Fava a Bologna La scoperta di un capolavoro. Il Polittico Griffoni e il Rinascimento a Bologna, curata da Mauro Natale e Cecilia Cavalca. Nella conferenza Natale ci introdurrà in un contesto artistico particolare, fantasioso ed eccentrico - ma anche piegato alle regole della prospettiva e al rigore stereometrico di derivazione pierfrancescana - che rivestirà un particolare significato nella trasmissione del nuovo linguaggio rinascimentale nella Pianura Padana. 

Invito

Interverranno: Mauro Natale, Laura Damiani Cabrini, Luca Saltini

Immagine fornita dal promotore