​[S]guardo da vicino - concorso 2020

OtherMovie Lugano Film Festival

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

OtherMovie Lugano Film Festival
6900 Lugano
[email protected]
www.othermovie.ch

Extra

Entrata libera.
L’ingresso sarà consentito solo previa prenotazione tramite il sito www.othermovie.events
o scrivendo a [email protected] 

ORE 20.00
Film della giuria: La fiaba della neve di Elena Gladkova (Presidente della giuria), presente in sala
Russia | 2018 | 13’ | vo italiano | Fuori Concorso | PRIMA VISIONE SVIZZERA
Sinossi: Un documentario sperimentale sulla vita di uno sciamano di Mosca in armonia con la natura, l'ecologia e la religione. Regista e sceneggiatore - Elena Gladkova. Fotografia - Roman Burdenyuk.

ORE 20.15
[S]GUARDO DA VICINO Concorso 2020 OtherMovie Lugano Film Festival
Proiezione dei film finalisti del concorso internazionale, durata totale: 72’

22nd Of April di Cesare Maglioni
Francia | 2020 | 2’50’’| sottotitoli in italiano
Sinossi: Il coronavirus sta colpendo l'intero pianeta, uccidendo migliaia di persone, cambiando il modo in cui vediamo il mondo e spingendo le nostre società a ripensare profondamente le sue abitudini. Un'abitudine da migliorare sopra tutte le altre per poter vincere la battaglia contro questo nuovo nemico comune è… lavarsi le mani. Ma che dire di quei luoghi dove l'acqua dolce non è un dato bene primario?

Robin Food di Pavel Maximov
Italia | 2019 | 14’ | italiano
Sinossi: Robin Food è un ristorante senza scopo di lucro e pay-as-you-feel con una missione: salvare, cucinare e servire cibo che altrimenti andrebbe sprecato. Il ristorante salva frutta e verdura da mercati e aziende agricole per sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi dello spreco alimentare, della sostenibilità e dei cambiamenti climatici nel modo più tangibile e delizioso possibile: un pasto gustoso.

Pina di Julia Shuvchinskaya
Italia/Russia | 2019 | 13’| italiano
Sinossi: Il film è una fiaba metropolitana, che racconta la storia di solitudini, di due "storture" che si incontrano; di una ragazza chiusa nel suo mondo immaginario con una vistosa cicatrice sul viso e di un ragazzo non vedente. Due amanti, che attraverso i loro sensi disegnano una favola fatta di suggestioni, paure, paesaggi urbani ed immersioni nella natura, vera protagonista del corto. Presentato alla Biennale di Venezia 76. 

Realms di Patrik Söderlund
Finlandia | 2018 | 20’ | vo con sottotitoli in inglese
Sinossi: Esplorazione di ere geologiche, reami, regni di vita e di estinzioni di massa, viaggi nella profondità del tempo dall’oceano primordiale al futuro post-umano.

Then comes the evening [A sad se spuštaveče] di Maja Novkovic
Bosnia ed Erzegovina, Serbia | 2018 |28’ | vo serbo con sottotitoli inglese
Sinossi: Isolate fra le colline della Bosnia orientale, due anziane sopravvivono in completa solitudine. La cura che hanno l’una per l’altra non è fatta di parole, ma di gesti quotidiani e di eloquenti silenzi. Il loro dialogo muto accoglie infatti le voci della Natura, entità che le donne ascoltano e rispettano religiosamente. La macchina da presa si fa veicolo di trasmissione di un’eredità culturale intangibile, fatta di canti e nenie, di rituali per domare il tempo avverso, la grandine e la tempesta che minacciano il povero raccolto. Una simbiosi naturale tanto intima da essere congenita, che prende le forme arzigogolate di un volto segnato da migliaia di rughe, di piedi che battono, pestano, ritmano lo scorrere del tempo come strumenti o utensili antichissimi. Lo sguardo pittorico della regista fissa per i posteri le immagini abbacinanti di luce o ingombre di oscurità di una memoria che, come il giorno, si avvia imperturbabile verso la sera.

In the Land of Morning Calm[Nel paese di calmo mattino] di Alessandra Pescetta
Repubblica del Corea | 2019 |15’| vo coreano con sottotitoli in italiano
Sinossi: Mi-yong, una promettente cantante non riesce più a cantare. Dopo diversi tentativi di guarigione scopre che il canto è uno strumento di dialogo con la natura, e non solo un lavoro

Traces di Sébastien Pins
Belgio | 2019 | 12’ | con sottotitoli in inglese
Sinossi: «Nelle stagioni seguiamo un taglialegna e il suo cavallo nelle profondità della foresta delle Ardenne, e lo vediamo vivere la sua passione attraverso gli occhi di una strana ragazzina ...»

Alla sezione partecipano anche film proiettati nell'ambito della serata “Sguardo da vicino” di Casa Astra, Mendrisio del 3 ottobre 2020:
Then&Now di Giulia Tata e Antonino Torrisi
Italia | 2018 | 20’ | vo italiano

Anche i pesci piangono di Francesco Cabras, Alberto Molinari
Italia | 2018 | 34’ | vo italiano