L’attività editoriale dell’Istituto di studi italiani dell’Università della Svizzera italiana

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
+41 (0)91 815 46 11
[email protected]
www.sbt.ti.ch/bclu

Extra

Posti limitati, massimo 40 persone, mascherina obbligatoria. Possibilità di prenotazione scrivendo a [email protected] entro il 30 novembre.

«Ridon le carte»: con quest’immagine il miniatore Oderisi da Gubbio evocava, nella Commedia di Dante, il risplendere della parola scritta, capace di attraversare i secoli e di vincere le tenebre dell’oblio. Restituire alla luce le testimonianze del recente e remoto passato non significa indulgere alla nostalgia, ma nutrire di consapevolezza il proprio presente per incamminarsi verso il futuro. Questo uno dei compiti più alti di istituzioni culturali e formative come scuole, università e biblioteche.
Per confermare la propria fedeltà a questa missione educativa e sottolineare l’eccellenza della propria attività di ricerca, l’Istituto di studi italiani nel 2017 ha fondato, in collaborazione con l’editore Olschki di Firenze, due collane: “Biblioteca”, che raccoglie saggi inediti o poco conosciuti di grandi critici, edizioni commentate di testi poco noti, atti di convegni o cicli di conferenze; e “Officina”, che raccoglie le migliori tesi di dottorato dei suoi giovani ricercatori.
La serata intende presentare al pubblico, attraverso gli interventi di Sara Garau, Giacomo Jori e Fabio Pusterla, i frutti di questa breve ma intensa esperienza, come segno di identità che non connota soltanto un’istituzione universitaria, ma una comunità ben più vasta.

Invito

Interverranno:
Sara Garau
Giacomo Jori
Fabio Pusterla
Stefano Vassere