Fedra, tra parola e silenzio

Incontro di approfondimento

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

LAC edu
c/o LAC
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 30
l[email protected]

Extra

Incontro in diretta sulla pagina Facebook del LAC

La figura di Fedra ha ispirato i drammaturghi di tutti i tempi, dal teatro greco fino alle voci più sperimentali del contemporaneo. Il suo conflitto tra desiderio e apparenza, libertà e necessità, volontà di confessare e reticenza continua a interrogare, con modi e forme sempre nuove, il teatro e gli spettatori.
LAC organizza, in collaborazione con l’Istituto di Studi Italiani dell’Università di Lugano (USI), un incontro di approfondimento proprio nei giorni in cui era previsto il debutto dello spettacolo Fedra di Leonardo Lidi.

I relatori offriranno un attraversamento tra gli autori che hanno segnato la storia della ricezione dell’opera: da Euripide a Seneca, passando per Racine e Ungaretti fino a Sarah Kane. Silenzi, parole strappate, lunghi monologhi senza freni: ogni autore immagina in modo diverso una delle più conturbanti confessioni d’amore di tutti i tempi.

Partecipano:
Stefani Prandi, direttore dell’ Istituto Studi Italiani presso l’ USI,
Maddalena Giovannelli, Storia del Teatro, USI,
Francesca Berlinzani

Con:
Carmelo Rifici, direttore artistico LAC,
Leonardo Lidi, regista

In collaborazione con l’Istituto Studi Italiani dell’Università della Svizzera italiana (USI)

Immagine fornita dal promotore