Nicola Gratteri: Magistrati contro la mafia, non chiamateli eroi | Endorfine Festival

LongLake 2021

La pandemia ci ha fatto toccare con mano cosa significa la limitazione della libertà personale. Ma c’è chi, pur senza il virus, da decenni vive una vita da recluso, sotto scorso, fatta di privazioni e rinunce. È il caso di Nicola Gratteri, il più noto magistrato anti mafia italiano. 

Gratteri conduce inchieste contro l’Ndrangheta, combattendo l’organizzazione in patria e in giro per il mondo. Un fenomeno criminale, quello della ‘Ndrangheta, che tocca in maniera sempre più importante anche la Svizzera. L’ultima impresa investigativa di Gratteri è il processo Rinascita Scott, definito dalla stampa come il Maxi Processo all’Ndrangheta, un parallelismo con quanto fatto da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con Cosa Nostra.

La terza edizione di Endorfine Festival esplora il tema delle "Vite blindate": la pandemia ci ha fatto 'assaggiare', nostro malgrado, il senso di reclusione che si prova quando ci si trova all’interno di un fenomeno storico senza facili vie d’uscite o quando alcune libertà vengono limitate o negate. Ma c’è chi conduce una vita blindata da ben prima del Covid: per esigenze professionali, a causa di una condizione sociale o economica, o perché la sua esperienza è indissolubilmente legata ad una storia. Come ogni anno sarà consentito al pubblico porre domande ai relatori al termine delle conferenze. 

Maggiori informazioni

Nicola Gratteri nato a Gerace (Locride), dopo aver conseguito la maturità scientifica si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza all'Università di Catania. Si laurea in quattro anni e due anni dopo entra in magistratura. Nel 2009 è procuratore aggiunto a Reggio Calabria, dal 2014 è titolare della Procura di Catanzaro. Con Antonio Nicaso ha scritto numerosi libri tra cui: "Fratelli di sangue" (Pellegrini 2006), "La malapianta" (Mondadori 2010), "La giustizia è una cosa seria" (Mondadori 2011), "Male lingue" (Pellegrini Editore 2014), "Oro bianco" (Mondadori 2015), "Padrini e padroni" (Mondadori 2016), "L'inganno della mafia" (Rai-Eri, 2017), "Fiumi d'oro" (Einaudi 2017), "La rete degli invisibili" (Mondadori 2019), "Non chiamateli eroi" (Mondadori 2021).

Immagine: fornita dal promotore

Programmazione
L'evento è terminato

Eventi passati
19 Settembre 2021
dalle 11:30

Prezzo
CHF 10.50
Organizzatori

Endorfine Festival

Via Monte Boglia 3

+41 (0)91 973 10 30

info@endorfine.site

www.endorfine.site

Informazioni

Prevendita online

Nel rispetto delle norme di salute pubblica, a tutti gli incontri di Endorfine sarà possibile accedere unicamente se muniti di Certificato Covid o Green Pass Europeo che attestino la completa vaccinazione con doppia dose, o la guarigione o il test negativo PCR (nelle 72 ore precedenti all’ingresso) o antigenico (48 ore prima dell’ingresso). 
Il Comitato e la Direzione si adatteranno, in senso espansivo o restrittivo, alle disposizioni che man mano verranno emanate dalle autorità federali e cantonali.

Aggiornamenti Coronavirus

Le ultime informazioni e le misure di sostegno della Città