Film di culto in compagnia – Una nuova stagione di Club Cult

Club Cult è la rassegna che dal 2007 propone una selezione di film di nicchia, produzioni indipendenti o grandi classici, in un’atmosfera raccolta e conviviale. Quest’anno ci accompagna con un film al mese fino a maggio, in un viaggio attraverso generi diversi: dal dramma, l’avventura e azione, fino alla commedia divertente.
3 Febbraio 2022
di Team Agorateca
Salva nei preferiti
Salvato

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
The Rider - Il Sogno di un Cowboy
The Rider – Il sogno di un cowboy

Un club per appassionati di cinema: questa l’idea che nel 2007 ha dato origine alla storica rassegna della Divisione eventi, che proiettava pellicole inizialmente nell’allora sala Metrò, in seguito allo Studio Foce. La proiezione era seguita da un momento conviviale, come una cena, proprio per creare l’atmosfera di vedere un film nel salotto di casa con gli amici. La programmazione di Club Cult rientra in Agorateca (Per)Corsi, parte del mondo di Agorateca: un catalogo di oltre 40’000 film affittabili su appuntamento, ma anche approfondimenti tematici sulla settima arte, 10’000 libri e un negozio per acquistare titoli. Per maggiori informazioni, visita il sito agorateca.ch

Lucky
Viaggio spirituale di un ateo di novant’anni e dei singolari personaggi che abitano nella sua cittadina sperduta nell’entroterra statunitense. Unico sopravvissuto a tutti gli amici di una vita, si ritrova davanti al precipizio della sua esistenza, pronto per l’ultimo viaggio alla scoperta di sé stesso e, forse, a un passo da una vera “illuminazione”. Questo film rappresenta una lettera d’amore alla carriera di oltre cinquant’anni dell’attore Harry Dean Stanton, recentemente scomparso. È inoltre una riflessione intima e poetica sulla mortalità, la solitudine, la spiritualità e le connessioni umane.
Parole chiave: amicizia, amore, felicità, morte, paura, solitudine
Proiettato il 17.01

L’uomo senza passato
Un uomo approdato alla stazione di Helsinki viene derubato e picchiato ferocemente. In seguito, scappa dall’ospedale in cui lo davano ormai per morto, ma scopre di aver perso la memoria. Perso in una realtà sconosciuta e privo di qualunque punto di riferimento, nemmeno il suo nome, l’uomo sembra desinato al peggio. Grazie al fortunato incontro con una famiglia e con Irma, l’uomo riuscirà a rifarsi una vita e trovare addirittura l’amore.
Parole chiave: memoria, identità, amore
In programmazione il 14.02

Free Guy
Guy è un cassiere di banca nella città di Free City, in cui vive felicemente, e dove il mondo si divide in due specie di individui: da un lato quelli con gli occhiali a cui tutto è consentito, che si dedicano a rapinare, colpire, uccidere e incendiare, e dall’altro a quelli che subiscono tutto ciò. Guy appartiene al secondo gruppo, ma sembra non pesargli, anzi la sua vita la reputa perfetta così com’è, conducendo giornate sempre uguali e convinto che ognuna sarà fantastica. Il suo mondo però non è reale, esso è un videogioco creato da un magnate tecnologico che ha rubato i codici a due giovani programmatori. Una dei due game creator così entrerà nel gioco e con il suo avatar e cercherà di recuperare quel codice nascosto.
Parole chiave: avventura, azione, intrattenimento allo stato puro, un po’ videogioco e un po’ moderno Truman Show
In programmazione il 14.03

Mandibules - Due uomini e una mosca
Mandibules – Due uomini e una mosca


Mandibules – Due uomini e una mosca
Jean-Gab e Manu sono amici e scemi da sempre. In missione per un misterioso cliente, hanno il compito di consegnare una valigetta in cambio di una banconota da 500 euro. Dopo aver rubato una vecchia auto per la trasferta, trovano una mosca gigante sul cofano e decidono di addestrarla al furto. Il loro sogno è di diventare ricchi, ma la strada è ancora lunga e gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.
Parole chiave: allucinazione, amicizia, amore, avventura, bontà e malvagità
In programmazione il 04.04

The Rider – Il sogno di un cowboy
Nel South Dakota, nella riserva di Pine Ridge, Brady Blackburn è un giovane cowboy e stella nascente del rodeo che addestra cavalli selvaggi. Purtroppo, a causa di una brutta caduta che gli ha sfondato il cranio in maniera quasi fatale, il medico gli comunica che non potrà più cavalcare. Al fianco della sorellina, affetta dalla sindrome di Asperger, e in lotta col padre, sommerso di lavoro e responsabilità, Brady cercherà una nuova ragione di vita in un paese che non fa sconti a nessuno.
Parole chiave: amicizia, amore, famiglia, malattia, morte, natura, sacrificio
In programmazione il 16.05

Il prossimo film della rassegna Club Cult è “L’uomo senza passato”, in programma il 14.02 allo Studio Foce, alle 18:30. 
Maggiori informazioni su luganoeventi.ch/club-cult

Lascia un commento

Articoli più letti

2 Dicembre 2021
di Silvia Onorato

Articoli correlati