Suggestioni discografiche – Maggio

L’appuntamento mensile per scoprire nuova musica: una selezione di album a cura di Filippo Corbella, direttore artistico della Divisione eventi e congressi.
16 Maggio 2022
di Filippo Corbella
Salva nei preferiti
Salvato

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Sankofa” di Amaro Freitas (2021)
Anche se non sarebbe un errore definire la categoria “latina”, non sarebbe del tutto corretto ed esaustivo del mondo che ci viene presentato con questo disco, il mondo di un uomo che è tutt’uno con il proprio strumento, fisicamente e spiritualmente. Gismonti, Monk, Jarret, Corea, le ispirazioni più evidenti ma il mondo di Amaro Freitas si delinea a poco a poco durante l’ascolto, un mondo in cui la tradizione brasiliana (dei bassifondi dai quali proviene Amaro) quindi popolare, si incontra con un jazz moderno che viene come liberato dal rischio di essere fine a se stesso. Il concetto di base del disco è una ricerca delle origini, una forte eredità della grande tradizione brasiliana (si sentono i profumi di un certo Villa-Lobos) emerge come una sorta di eco pur mantenendo a tratti incipit meravigliosamente minimali. Con il contrabbasso di Jean Elton e le percussioni/batteria di Hugo Medeiros il connubio è sublime. Disco seducente.
Ascolta “Sankofa”

Space 1.8” di Nala Sinephro (2021)
Artista arpista caraibico-belga di 24 anni, ma l’età lo sappiamo è ingannevole, infatti, in questo che è il suo primo album, si sente una maturità insolita, probabilmente anche grazie alle collaborazioni che in questo lavoro si trovano. I brani hanno aspetti mutevoli, si fondono le sonorità dell’arpa con quelle eteree dei synth, e sebbene l’impianto possa essere definito propriamente ambient, quando entrano i sassofoni e certi dialoghi pianistici emerge una natura decisamente jazz. I brani sono riflessioni libere con “strutture non strutture”. Album notturno, spaziale, profondo, subito con una grande etichetta, Warp records.
Ascolta “Space 2”

Anniversari
55 anni di “Are You Experienced” dei Jimi Hendrix Experience
Genere: hard rock, rock psichedelico
Uscito il 12.05.1967
Annoverato tra i migliori album di debutto della musica rock. Una tappa della leggenda di Jimi Hendrix. 

45 anni di “I am a photograph” di Amanda Lear
Genere: pop, discomusic
Uscito nel maggio 1977
Primo album di Amanda Lear, uno dei maggiori successi del 1977. 

40 anni di “Combat rock” dei Clash
Genere: post punk
Uscito il 14.05.1982
Quinto e più venduto album dei Clash, i cui testi riportano a un’epoca non dissimile dalla nostra.

40 anni di “Pornography” dei Cure
Genere: gothic rock
Uscito il 04.05.1982
Quarto album dei Cure, l’atto di nascita del rock gotico – secondo NME. 

40 anni di “Rio” dei Duran Duran 
Genere: new wave, pop rock
Uscito il 10.05.1982
Secondo album dei Duran Duran, il più suonato del 1982 – oggi considerato il loro capolavoro. 

35 anni di “Socialismo e barbarie” dei CCCP – Fedeli alla linea
Genere: punk rock
Uscito nel maggio 1987
Secondo album dei CCCP, influente gruppo italiano che invita a raffinare i sentimenti.  

25 anni di “OK Computer” dei Radiohead
Genere: rock alternativo
Uscito il 21.05.1997
Terzo album dei Radiohead – peccato avere solo due orecchie. 

Buon ascolto.
Amaro Freitas è in concerto allo Studio Foce il 19.05 nell’ambito della rassegna Raclette.

 Maggiori informazioni: foce.ch

Lascia un commento

Articoli più letti

2 Dicembre 2021
di Silvia Onorato

Articoli correlati