05 August 2019

Il bilancio del LongLake 2019

Il festival openair incrementa la già grande partecipazione regalando un mese di eventi internazionali

Si è chiusa la nona edizione del LongLake Festival, che ha salutato il suo caloroso pubblico con i tradizionali appuntamenti per la Festa Nazionale lasciando un ricordo indelebile dell’estate cittadina. Con il suo fitto cartellone di appuntamenti, la manifestazione incrementa ulteriormente le presenze, con diverse centinaia di migliaia di partecipanti, tra pubblico locale e internazionale.

Un risultato significativo, che premia l’impegno congiunto instaurato tra pubblico e privato nella realizzazione del cartellone, come le varie direzioni artistiche dei festival, che hanno saputo offrire una proposta di qualità garantendo una varietà straordinaria.

In 38 giorni i diversi festival puntuali – Estival Jazz, Buskers, Wor(l)ds, ROAM, Festa Nazionale – e il festival di lunga durata LongLake Experience hanno dato vita ad uno dei più intensi open air urbani, ospitando nomi del panorama internazionale e proposte artistiche del territorio. Un’offerta particolarmente ricca, di qualità, in grado di richiamare un pubblico trasversale, di età e interessi eterogenei: dalla musica live dei generi più disparati, agli spettacoli teatrali, dalla poesia degli artisti di strada alle conferenze e agli incontri, dagli appuntamenti cinematografici a quelli danzanti, dalle proposte di arte urbana ai momenti dedicati ai bambini.

In sintesi i numeri di questa nona edizione:
• 38 giorni di Festival
• oltre 500 eventi offerti (inclusi quelli proposti dal LongLake Experience e dalle serate presso i ritrovi del Festival)
• oltre 700 artisti da tutto il mondo
• una media di 8 proposte giornaliere
• oltre 150 giovani lavoratori coinvolti
• oltre 7mio di visualizzazioni delle iniziative LongLake grazie a campagne di marketing online mirate

LongLake Festival vi dà appuntamento per la sua decima edizione in programma dal 25 giugno al 2 agosto 2020!