Samùel Jòn Samùelsson Big Band - Suono di una notte di mezza estate

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Extra

In caso di pioggia è prevista la seguente sede sostitutiva al coperto: Villa Costanza di Viganello.

Nasce sulle orme del festival «Sonvico in Jazz», promosso nel 2005 dai fratelli Brian, Nolan e Simon Quinn con l’intento di animare il nucleo storico del paese in cui sono cresciuti, la nuova rassegna musicale che per quattro consecutive “notti di mezza estate” ospiterà le esibizioni di formazioni musicali d’eccezione.

La serata conclusiva al parco di Villa Costanza di Viganello, vedrà protagonista nientemeno che una big band di 13 musicisti proveniente dall’Islanda. Dopo la nube di cenere di Eyjafjallajökull più nulla, dall’Islanda, ha causato un tale polverone come la Samúel Jón Samúelsson Big Band, un’abbondante dozzina di musicisti di Reykjavik che ci propongono un ribollente magma musicale dal suono simile a un’eruzione vulcanica, tributario tanto di James Brown, quanto di Kool & The Gang, Earth, Wind & Fire e Tower of Power. Samúel Jón Samúelsson, insignito con l’Icelandic Music Award, ha arrangiato e suonato per Sigur Rós e Mezzoforte, mentre dai primi Duemila capeggia, oltre all’omonima big band, anche il gruppo Jagúar.

Oskar Gudjonsson: sassofoni
Joel Palsson: sassofoni
Steinar Sigurdarson: sassofoni
Snorri Sigurdarson: tromba
Kjartan Hakonarson: tromba
Ivar Gudmundsson: tromba
Samuel Jon Samuelsson: trombone
Eythor Kolbeins: trombone
Kari Ragnarsson: trombone
Omar Gudjonsson: electric guitar
Hannes Helgason: organo Hammond, Fender Rhodes
Valdimar Sigurjonsson: basso elettrico
Helgi Helgason: batteria