Early Works Opere dell'artista Alberto Garutti

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Buchmann Galleria d'arte
Via Gamee 6
6927 Agra
+41 (0)91 980 08 30
[email protected]
www.buchmanngalerie.com


Negli spazi della Galleria Buchmann  di Agra sarà possibile ammirare le prime opere di Alberto Garutti. La sua prima mostra personale nel 1975 è alla Galleria Diagramma di Milano; fino alla fine del decennio opera prevalentemente in ambito fotografico, riflettendo sullo spazio architettonico e sui meccanismi di percezione e nominazione dello spazio stesso. Presente a una mostra epocale come “Europa 79” a Stoccarda, inizia negli anni Ottanta un percorso interno al linguaggio pittorico, basato sugli stessi elementi concettuali sui quali ha fondato la sua poetica. Nel 1990 partecipa con una sala personale alla Biennale di Venezia. Nel corso degli anni Novanta si dedica con sempre maggiore assiduità a progetti di arte pubblica, rarefacendo sempre più la propria presenza nel circuito delle gallerie private. Realizza dunque installazioni specifiche sia all’interno dei musei che all’esterno,


Alberto Garutti si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1971. Artista e docente titolare all’Accademia di Brera di Milano, dal 2002 è anche professore a contratto per la cattedra “Laboratorio della forma e della figurazione”, presso la Facoltà di Architettura di Venezia, IUAV.Invitato a grandi manifestazioni internazionali, come la Biennale di Venezia nel 1990 o il M.A.R.T.A. Museum di Herford nel 2001, è spesso chiamato a realizzare opere pubbliche per varie città e musei: a Gent in Belgio per il Museo S.M.A.K., a Istanbul sul ponte del Bosforo, nel 2002 a Kanazawa in Giappone per il Century Museum of Contemporary Art. Ha tenuto molte mostre personali e partecipato a esposizioni internazionali in numerosi musei all’estero ed in Italia.
Attualmente è presidente della giuria italiana dell’Italian Studio Program al Museo MOMA/P.S.1 Contemporary Art Center di New York.


Parte delle opere di Albert Garutti sono esposte presso la Galleria Buchmann di Agra, un'altra parte presso la Galleria Buchmann di Lugano in Via della Posta 2.
 

Immagine: Ⓒ Rémy Steinegger per artribune.com