TRE60ARTI Cantiere 5 - Incontri e visione

Robinson

Quando e Dove

Prezzo

CHF 20.- comprensivo del biglietto di ingresso
Gratuito professionisti della scena ticinese under 35 e studenti

Promotori

Officina Orsi in collaborazione col FIT
Viale Cassarate 4
6900 Lugano
+41 (0)79 779 01 83
[email protected]
www.tre60teatro.blogspot.com

Extra

Numero massimo di partecipanti: 12
Iscrizione obbligatoria 
Destinatari: studenti, professionisti della scena, operatori teatrali, praticanti giornalisti
L’iscrizione vale come conferma della partecipazione. Eventuali disdette, se non comunicate entro il 20 febbraio, anche per coloro che hanno diritto alla gratuità, comporteranno il pagamento della quota. La regola verrà applicata in maniera tassativa.

Per iscrizioni: [email protected] 
Informazioni: Paola Tripoli 079 779 01 83
Scadenza iscrizione: 20 febbraio

Incontri
23 febbraio 2015 Aula Magna SUPSI ore 18.00 - Ad Achille si addicono le rose - danza e performance in Italia - Stefano Tomassini, Università Lugano
24 febbraio 2015 Palazzo dei Congressi ore 18.00 - Francesca Pedroni, critico di Danza, e Stefano Tomassini, Università di Lugano, incontrano Michele Di Stefano, Cristina Rizzo e Raffaella Giordano

Visione dello Spettacolo 
23 febbraio 2015 Palazzo dei Congressi ore 20.30 (appuntamento ore 20.00)

TRE60Arti progetto di approfondimento ai linguaggi artistici ritorna con il Cantiere 5, nuovo modulo sulla visione.  

Con Robinson di Michele Di Stefano il percorso sulla visione, che in questo caso viene anticipato da un incontro e a seguire un altro incontro, si sofferma sul concetto di performance e danza contemporanea.
Quest’anno TRE60 in collaborazione con LuganoinScena, segue gli approfondimenti della stagione.

Un’isola deserta e la rivisitazione del Robinson Crusoe di Defoe, sono il punto di partenza per il nuovo spettacolo della Compagnia MK. In questo spettacolo la progettualità conferita da Defoe al suo protagonista nel tentativo di ricreare una civiltà entra in contraddizione. Anziché rifondare la civiltà, il nostro Robinson si perde nel paesaggio senza umani fin quando l’incontro con l’altro lo prepara a una totale reinvenzione di sé stesso. Allo stesso modo, la coreografia è soprattutto un atto di apprendimento, un mezzo che permette di fare delle incessanti esperienze. La danza è semplicemente il linguaggio adottato per l’incontro tra due esseri umani, che tentano di mantenere sempre vivo quel momento.
 

Maggiori informazioni

Produzione: Produzione MK 2014 Teatro di Roma
durata: 55 min.
Leone d’Argento per la Danza 2014 a Michele Di Stefano

Coreografia: Michele Di Stefano
Compagnia: MK con Philippe BarbutBiagio Caravano,  Saverio Cavaliere, Marta CiappinaAndrea Dionisi e Laura Scarpini 
Musica: Lorenzo Bianchi Hoesch  
Set e Immagini: Luca Trevisani

Immagine: mkonline.it