Still Alice

La Settimana del cervello in Ticino

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

L’ideatorio, USI - Università della Svizzera Italiana
Viale S. Franscini 9
6900 Lugano
+41 (0)58 666 45 20
[email protected]
www.ideatorio.usi.ch

Extra

Proiezione gratuita - Ritirare i biglietti alla cassa del Cinestar il giorno stesso della proiezione dalle 14.00 alle 18.00. Posti disponibili fino ad esaurimento dei biglietti. 

Programma Settimana del Cervello

Links

L'ideatorio promuove la "Settimana del cervello" in Ticino. Tra il 15 e il 22 marzo sono previste delle conferenze per il pubblico e nelle scuole, così come un simposio medico. Lo scopo dell'iniziativa è sensibilizzare la popolazione sui progressi realizzati nell'ambito della ricerca sul cervello, sulle terapie delle malattie neurologiche e psichiatriche e sulla loro prevenzione. La Settimana del cervello è organizzata in concomitanza con altri 65 paesi del mondo e nasce dall'iniziativa della European Dana Alliance for the Brain (EDAB). Nella Svizzera italiana, grazie ad un comitato locale, vengono proposti diversi incontri con a tema il cervello. Per l'edizione del 2015 il tema princpale è "la memoria". Per gli istituti scolastici interessati, la Settimana del cervello, nel limite del possibile, mette a disposizione relatori (neurologi, neurobiologi) per organizzare conferenze su un tema legato alle neuroscienze. 

Still Alice Proiezione speciale

Regia Richard Glatzer, Wash Westmoreland

Drammatico | USA | 2014 | 99'

Alla fine del film seguirà un breve commento da parte di Dr. med. Claudio Staedler, primario di Neurologia presso il Neurocentro della Svizzera italiana e presidente della Settimana del cervello Ticino, Dr. med. Alain Kaelin, Direttore Neurocentro, Ospedale Regionale di Lugano. Moderazione: Dr. Giovanni Pellegri, neurobiologo e divulgatore scientifico. 

Trama: Alice Howland è una donna alla soglia dei cinquant'anni, orgogliosa degli obiettivi raggiunti. È un'affermata linguista e insegna alla Columbia University, ha una solida famiglia composta dal marito chimico e da tre figli, AnnaTom Lydia, tutti e tre realizzati. Ma improvvisamente la sua vita cambia, quando le viene diagnosticata una forma presenile di Alzheimer. Tutte le sue certezze crollano, diventando una donna fragile e indifesa, anche agli occhi della famiglia che l'ha sempre vista come un pilastro. La pellicola è l'adattamento cinematografico del romanzo Perdersi (Still Alice) scritto nel 2007 dalla neuroscienziata Lisa Genova e pubblicato in Italia da Edizioni Piemme.