Reading John Fante

Wor(l)ds Festival - LongLake

Quando e Dove

Prezzo

Ticket: CHF 10.-

Amici LongLake: CHF 5.-

Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione eventi e congressi
Via Trevano 55
6900 Lugano
+41 (0)58 866 48 00
[email protected]
www.luganoeventi.ch

Emanuele Santoro interpreterà alcuni testi dell’autore italoamericano John Fante, accompagnato dalla musica di Claudia Klinzing.

Emanuele Santoro torna alla formula “recital” interpretando testi di John Fante, accompagnato dalla musicista Claudia Klinzing.

John Fante  (1909-1983), italoamericano di origini abruzzesi, è autore di capolavori quali “Chiedi alla polvere”, “Aspetta primavera Bandini”, “La strada per Los Angeles” e “Sogni di Bunker Hill”. Questi quattro titoli in particolare costituiscono la geniale saga di Arturo Bandini, personaggio autobiografico aspirante scrittore in costante scontro con la famiglia e la sua italianità: il padre muratore, autoritario e violento, la madre remissiva e la sorella bigotta.

Nella scrittura di Fante il linguaggio è pomposo e altisonante, ed è lo strumento che il suo personaggio, Arturo Bandini, utilizza in maniera non solo provocatoria, come quando si rivolge alla madre e alla sorella, ma anche altezzosa, per stabilire una certa distanza intellettuale e culturale con le persone che lo circondano e che considera nettamente inferiori a lui. Come quando si rivolge a Jim, il proprietario del locale che Arturo frequenta tutte le sere, definendo la bistecca “antidiluviana”: “La bistecca – dissi – è arcaica, primeva, paloeantropica, antica. In breve è attempata e senile … La carne, amico mio. La carne. Questa vivanda davanti a me. È più dura di una cagna lupa”.

Ma Fante ha scritto anche numerosissimi racconti, principalmente raccolti in due volumi, che nella maggior parte dei casi contengono la matrice dei futuri romanzi. E saranno proprio alcuni di questi racconti che verranno letti e interpretati da Emanuele Santoro al teatro il Cortile.

Voce recitante Emanuele Santoro
Musicista Claudia Klinzing