L’intervento conservativo sugli affreschi del Camposanto di Pisa

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

SUPSI DACD
Via Trevano
6952 Canobbio
+41 (0)58 666 63 00
[email protected]
www.supsi.ch/dacd

Carlo Giantomassi parlerà degli affreschi del Camposanto Monumentale di Pisa, che fu iniziato nel 1278 e ultimato attorno al 1350. Il 27 luglio 1944, durante un’azione bellica, una granata incendiò le capriate del tetto, che bruciò totalmente mentre, con il calore, le coperture di piombo si fusero colando su i monumenti e sui dipinti sottostanti. L’Opera Primaziale Pisana, iniziò subito le operazioni di salvataggio dei dipinti con lo strappo sistematico e totale delle pitture dall’intonaco. In seguito a gravi problemi conservativi sugli affreschi strappati, si decise di intervenire nuovamente con il distacco dei dipinti dal vecchio supporto.
Ora l'intervento conservativo prevede la messa in situ dell’affresco più prestigioso e anche in migliori condizioni conservative: il Trionfo della Morte di Buffalmacco, prevista tra circa due anni.

Volantino

Carlo Giantomassi, conservatore-restauratore per l’Istituto Centrale del Restauro di Roma.
Insieme a sua moglie, la restauratrice Donatella Zari, esegue dai primi anni settanta numerosi restauri per Soprintendenze e Musei in gran parte d’Italia, per enti internazionali (ICCROM, UNESCO, UNDP) o organizzazioni no–profit.
Collaborano inoltre con varie facoltà universitarie italiane ed estere attraverso seminari, conferenze e pubblicazioni.