Marco Vitale

Acquapoetica

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

areapangeart
via Ai Casgnò 15,
6528 Camorino
+41 (0)91 857 39 79
[email protected]
www.areapangeart.ch

Extra

Informazioni
+41 (0)91 857 39 79
+41 (0)76 338 09 67

Areapangeart  propone "Acquapoetica", incontri coadiuvati dal poeta e scrittore Gilberto Isella, invitati tre autori in versi e prosa conosciuti in Ticino per collaborazioni, testi critici letterari o interviste, anche  con le piccole edizioni di Areapangeart che in loco si presenteranno e leggeranno .

Questa sera Marco Vitale letture poetiche piccoli libri d’artista 

La poesia è flusso. Flusso e intensità della parola dentro il mare delle vicende umane. 
Una parola genuina, non corrosa dall’uso e dalle consuetudini.
Che  sorprende, che mira a trasformare ogni vicenda o semplice gesto in ghirlanda di senso e icona della memoria.
La poesia, come acqua di fonte, scorre negli interstizi del reale per rigenerarlo.
Sottrae il vissuto al contingente e all’effimero, gli dona un’anima, una durata, offrendolo al regno dell’immaginario e dell’utopia.
Dalla viva voce dei poeti ascolteremo emozioni, presagi e sogni.
Ritroveremo luci e ombre della nostra voce, sarà un invito a conoscere meglio noi stessi.

Marco Vitale è nato Napoli nel 1958, ha vissuto a Venezia, Roma, Parigi, Charleville, Ferrara e dal 1989 risiede stabilmente a Milano, dove al lavoro di funzionario di biblioteca presso il Politecnico unisce le collaborazioni editoriali e la traduzione letteraria. 
Tra le sue versioni le Lettere portoghesi, Bur 1995; Tu e io di Paul Géraldy, Bur 2000 (di cui ha scritto l’introduzione); Gaspard de la Nuit di Aloysius Bertrand, Bur 2001 (finalista al premio Monselice per la traduzione letteraria); Stanze della notte e del desiderio, di Jean-Yves Masson, Jaca Book 2008; La voce di Maddalena di Yves Bonnefoy, saggio introduttivo a La Veneziana di Roberto Mussapi, Le Lettere 2010;Miseria della Cabilia di Albert Camus, Nino Aragno 2011; Varsavia ebraica: il lutto impossibile di Isaac Bashevis Singer di Dorota Felman (prefazione di Moni Ovadia), Unicopli 2012. In attesa di pubblicazioneServitude et grandeur militaires, di Alfred de Vigny.
È autore della monografia Parigi nell’occhio di Maigret, Unicopli 2000 (nuova edizione rivista 2013) e coordina, per la stessa casa editrice, la collana «Le città letterarie». Sempre per Unicopli ha curato il volume intervista a Evaldo Violo Ah, la vecchia BUR!: storie di libri e di editori, 2011.
Ha fatto parte del comitato scientifico della collana «Tracce di architettura» (Alinea) e, nell’ambito della stessa collana, ha contribuito al volume Parigi (a cura di Guya Bertelli, 2005) con un saggio dal titolo La città rarefatta di Jean-Patrick Manchette.
Collabora come critico a «L’indice dei libri del mese» e a «Poesia».