Invidiatemi come io ho invidiato voi

BIBOteatro e Proxima Res

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Gruppo interdipartimentale di coordinamento per la prevenzione della pedofilia
6500 Bellinzona

Extra

Spettacolo gratuito. Per questioni organizzative annunciarsi al seguente indirizzo [email protected] entro sabato 26 novembre

Spettacolo organizzato nell’ambito del lavoro del Gruppo interdipartimentale di coordinamento per la prevenzione della pedofilia a contatto con l’infanzia e l’adolescenza del Canton Ticino

Scritto e diretto da Tindaro Granata
Premio “Mariangela Melato” – Prima Edizione 2013 - Attore Emergente

Durata: un atto unico di 90'


Prendendo spunto da un caso di cronaca realmente accaduto, vengono analizzati e messi in scena i rapporti nascosti di una micro società, come potrebbe essere una famiglia, incentrata sull’egoismo e la necessità di soddisfare i propri bisogni personali a discapito di chi ci sta accanto.
Una giovane donna, madre di una bambina, ha una relazione col datore di lavoro di suo marito. L’amante, è interessato alla bambina. Il marito della donna ignaro di tutto. Accade il peggio.

Con un perfetto meccanismo scenico che mescola l’allestimento di tradizione e la messa in scena contemporanea, entrano in scena diversi personaggi che sono riconoscibili con le persone che ci stanno intorno: una vicina di casa che dice la sua, una cognata che osteggia la relazione tra il fratello e sua moglie, una nonna impegnata solo a fare il ruolo di nonna.
Lo spettatore è testimone assoluto di una vicenda lontana da se stesso, ma che gli appartiene nell’intimo, perché di tutti i personaggi, egli possiede una piccola parte, anche solo in un modo di guardare, di sedersi, di pensare.

Scheda spettacolo

Con Tindaro GranataMariangela GranelliPaolo Li VolsiBianca PesceFrancesca PorriniGiorgia Senesi 
La voce registrata del magistrato è di Elena Arcuri

Assistente alla regia Agostino Riola
Scene e costumi Eliana Borgonovo
Disegno luci Matteo Crespi
Elaborazioni musicali Marcello Gori

Lo spettacolo ha ottenuto i seguenti premi:
Premio Enriquez 2014 alla Drammaturgia
Selezione Visionari Kilowatt Festival 2014
Premio Fersen 2013 alla Regia


Tindaro Granata ha ricevuto il Premio “Mariangela Melato” come Attore Emergente con la seguente motivazione:
"… Per aver trattato un tema delicato come la pedofilia costruendo una parodia intelligente e ironica dei mondi dell’informazione e dello spettacolo senza perdere capacità e sensibilità di commuovere come del resto aveva già fatto in “Antropolaroid”, monologo in cui raccontava con leggerezza e maestria una galleria di irresistibili personaggi"